Trekking in val Sarentino: la cima Seeblspitz in Alto Adige

Pubblicato in Trekking in Italia
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto
Trekking in Alto Adige, semplice ma lungo. Da Trento con l’automobile seguiamo l'autostrada del Brennero verso Bolzano, dove usciamo al casello sud. Attraversata la città, continuiamo verso nord, entrando in val Sarentino. Superato il paese di Riobianco (Weissenbach), lasciamo l’auto all’imbocco della stradina che conduce ai masi Wink da dove ha inizio l'itinerario odierno.

Mappa

 

Dati tecnici

Trentino Alto-Adige - Val Sarentino

DETTAGLI ITINERARIO
Partenza/Arrivo Masi Wink
Tempo 5 ore
Dislivello 1100 m
Lunghezza 14 km
VALUTAZIONE
Difficoltà Difficile
Panorama Molto Bello
QUANDO ANDARE
GiugnoLuglioAgostoSettembre

Foto

La val Sarrenti...
L'equilibrista
In cammino...
Vetta conquista...
Al laghetto
Vette riflesse
Il riposo dei g...
I pascoli altoa...
Tra i monti
Vacche al pasco...
In salita verso...
Panoramica dall...
Percorriamo a piedi la strada forestale che sale fino alla malga Taserklapf, impiegando circa due ore di cammino. La strada non è affatto difficile, salendo regolare in fondo alla vallata Unterberg e costeggiando ampi pascoli in cui grasse vacche banchettano. Raggiunta malga Taserklapf, lasciamo la strada che continuerebbe, aumentando di pendenza, per un paio di chilometri ancora. Prendiamo invece un sentiero sulla sinistra: circondati dai rododendri raggiungiamo in circa un'ora un'ampia sella dove è presente uno stagno. Dopo qualche minuto di riposo, saliamo fino alla vetta di destra, la più alta, obiettivo di giornata. Sono passate poco più di tre ore dalla partenza. Dalla vetta godiamo di un'ampia visuale a 360° che domina in particolare tutta la Val Sarentino.Dopo un'oretta di goliardate, decidiamo di prendere la via del ritorno, tornando all'auto per la stessa strada dell’andata. La gita non presenta grosse difficoltà, se non per la lunghezza (circa 16km). Si tratta di una meta molto frequentata da turisti e locali, se quindi preferite vivere la montagna in solitudine è meglio affrontarla in un giorno feriale.La strada forestale è particolarmente indicata per gli amanti della mountain bike. Per chi ama lo scialpinismo l’itinerario è particolarmente indicato per l’inizio di stagione, quando è d’obbligo togliere la ruggine accumulata nei mesi caldi. Neve permettendo, ovviamente.

Se amate l'Alto Adige ed i trekking nella provincia sud tirolese, l'Alpe di Villandro potrebbe essere un'alternativa poco nota e semplice per le vostre escursioni. Restando sul classico, il giro delle Tre Cime di Lavaredo o i percorsi nei pressi del lago di Braies, regalano panorami da favola.

  • Nessun commento trovato

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 
×
Resta aggiornato
 

×