La route 17 o coastal route norvegese è una delle strade più famose della nazione: da Steinkjer si sale verso nord superando fiordi suggestivi, scorgendo isole remote e oltrepassando il circolo polare artico fino a Bodø. In bicicletta si può affrontare la route 17 dalla primavera alla fine dell'estate quando le temperature sono più miti e le giornate, soprattutto oltre il circolo polare artico, non finiscono mai...

Questo itinerario ciclabile ricalca le pedalate del nostro viaggio in bici in Norvegia quando, fiduciosi nel tempo e nelle nostre gambe, partimmo da Oslo con l'intenzione di arrivare a Capo Nord senza però mai arrivarci. La destinazione della nostra avventura in bici fu Bodø, una tranquilla cittadina a nord del Circolo Polare Artico, ad un solo traghetto dalle isole Lofoten.
Oslo è una di quelle città dove il passato si miscela alla modernità, dove le strade sono state costruite per tutti gli utenti e non solo per i mezzi motorizzati, dove girare in bicicletta è spontaneo e naturale... nonostante il meteo ribelle. Visitare Oslo in bici è un'esperienza che profuma di mare e pioggia, vichinghi e Dei dal possente martello che vegliano sulla città. Partendo dalla collina del campeggio Ekeberg, dove è possibile dormire lowcost, Oslo è pronta per essere scoperta e vissuta a due ruote...
Proseguiamo nel racconto di Scandibike e questa volta lo facciamo in modo più visivo, lasciando da parte le parole per raccontare il nostro viaggio in bici in Norvegia con un'infografica che riassume le tappe, i numeri ed il percorso di scandibike. Speriamo sia di vostro gradimento
Ecco un breve filmato realizzato con la tecnica del timelapse che riassume il nostro viaggio in bici in Norvegia #scandibike in poco più di un minuto... il video è in realtà l'unione di migliaia di fotografie scattate in sequenza lungo i fiordi norvegesi tra Geiranger e la Route 17, le principali mete toccate durante il viaggio. In attesa di sistemare le ore di video filmate, speriamo vi piaccia questo aperitivo... buona visione.
Dopo aver affrontato i fiordi patrimoni UNESCO di Geiranger e la strada più fotografata di Norvegia, la Trollstiegen, abbiamo imboccato la route 17 per salire verso nord e zigzagare tra fiordi e montagne. Ormai è passato quasi un mese ed oltre 1800 chilometri dalla nostra partenza ad Oslo e siamo finalmente giunti a Bodo, cittadina capolinea di ferrovia e strada costiera ma anche di #scandibike che si chiude qui. La Norvegia è stata severa, si è nascosta tra le nubi concedendoci qualche perla ogni tanto... è tempo di riscaldare l'animo e il corpo, progettando e sognando mille altri viaggi in bici, ma prima le ultime tappe del nostro percorso scandinavo.
La Norvegia è uno dei paesi più cari del mondo e questo è ben risaputo dai viaggiatori... quello che forse non tutti sanno è che, anche viaggiando in Norvegia in bicicletta, è possibile spendere poco e visitare comunque tutto il paese.
Con qualche piccola attenzione ed accortezza l'avventura nel freddo nord potrebbe rivelarsi davvero una sorpresa low cost!
Sono trascorsi 23 giorni da quando abbiamo lasciato l'aeroporto di Oslo con il sorriso stampato in volto e le bici cariche come se dovessimo restare in viaggio per anni.
Dopo 1600 km tondi tondi siamo arrivati in vista della linea immaginaria del Circolo Polare Artico, la terra delle volpi, del sole di mezzanotte e delle eterne notti invernali rischiarate solo dal bagliore mistico dell'aurora boreale. Questa notte la trascorreremo a soli 4 km dall'ingresso nel Circolo Polare Artico e domani, forse, le nostre notti saranno ancora più fredde...
Il nostro viaggio in bici in Norvegia prosegue a nord ed ormai ci dirigiamo a grandi passi verso la route 17, la strada costiera famosa in tutto il mondo per i suoi panorami e i siti naturalistici imperdibili (la lonely planet la annovera fra le 101 strade più belle del mondo!!!).
Prima di raggiungere la Route 17 però dobbiamo oltrepassare il fiordo di Trondheim, dove termina il tracciato ciclabile europeo Eurovelo 3, e la penisola costellata di laghi di Malm fra insidie nascoste, giornate uggiose ed incontri davvero memorabili!!!
Il nostro viaggio in bici in Norvegia si sposta a grandi passi verso la Costal route, la strada 17 famosa in tutto il mondo per i suoi panorami costieri fantastici.
Prima di raggiungere la Coastal Route però, dobbiamo seguire l'Eurovelo 3 per un tratto fino a Trondheim, città dove inizia il lungo itinerario europeo, dobbiamo oltrepassare il fiordo omonimo e la penisola costellata di laghi di Malm fra insidie nascoste, giornate uggiose ed incontri davvero memorabili!!!
Abbiamo costeggiato almeno cento laghi diversi,  innumerevoli fiordi norvegesi eppure i paesaggi della terra dei vichinghi non sono mai uguali. Dopo le prime tappe un po' turbolente Odino, forse stanco delle nostre continue richieste, ci ha concesso qualche giorno di bel tempo... proprio in vista della giornata in bicicletta verso uno dei luoghi più famosi di Norvegia: la Trollstigen, la strada dei Trolls.
La Norvegia in bicicletta non è mai uguale: ogni angolo muta di colori, contorni, particolarità. La tappa di oggi ci porterà fino al Geirangerfjord, il fiordo più conosciuto del nord Europa, ma prima attraverseremo l'altopiano di Valdresflye toccando quota 1389 m, accarezzando la neve compatta che a chiazze ricopre ancora la piana in luglio...

Giornata epica e accampamento 'forzato' alle 23.00 lungo la E7 tra Honefoss e Gol: dopo una partenza a rilento, riusciamo a uscire da Oslo verso le 12.30 seguendo una rotta ciclabile verso ovest, il quartiere di Lynker e quindi la cittadina di Sandvikia da dove deviamo verso nord. Si inizia a salire seguendo l'autostrada E16 su un percorso ciclabile immerso nel bosco. La pioggia non da tregua nemmeno quando incontriamo Niels, giornalista locale che sta provando la nuova MTB acquistata il giorno prima. Curioso, ci chiede un'intervista che noi rilasciamo volentieri anche sotto il diluvio. Riprendiamo a pedalare per fermarci poco dopo per uno spuntino in cima alla collina.

 

Che l'avventura in bicicletta nella Norvegia più vera abbia inizio, si comincino le danze!
Giornata epocale questo 25 giugno. Si parte da Milano, anzi Sesto S. Giovanni, periferia operaia. E luogo migliore non poteva esserci: i palazzoni e le fabbriche abbandonate si fermeranno nella nostra memoria giusto il tempo per acuire il contrasto con le sconfinate distese norvegesi.
Dopo un volo di due ore abbondanti, ci troviamo catapultati al Rygge airport di Oslo pronti a pedalare tra fiordi, laghi e foreste d'alto fusto.
Benvenuti nella mappa interattiva del nostro viaggio in bici in Norvegia. Abbiamo pedalato per 1850 km circa, in 23 tappe zigzagando lungo la costa ed i fiordi scandinavi. Partiti da Oslo, abbiamo attraversato la Norvegia sud-occidentale salendo sull'altopiano di Valdresflye per poi raggiungere il fiordo patrimonio UNESCO di Geiranger. Proseguendo verso nord abbiamo percorso la Trollstiegen, la strada dei Trolls, per poi proseguire fino a Trøndheim. Poco sopra abbiamo imboccato la route 17, la strada costiera che tra laghi, montagne e fiordi ci ha condotto fino a Bodø, oltre il circolo polare artico.
 

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti
ciao Federica, in teoria se la famiglia paga il tuo lavoro ( e quindi hai le payslip), dovrebbe esse...
GRAZIE DI CUORE RAGAZZI PER AVERCI REGALATO IL VOSTRO TEMPO E IL VOSTRO SPAZIO!
CI DATE BENZINA PER...
Ciao ho anch'io una domanda a tal proposito.. La prossima settimana mi trasferirò in una famiglia a...

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Foto del mese

Lago d'Iseo in bici: the romantic choice

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
 
 
×