Un bellissimo itinerario che attraversa il Sistema Dolomiti Unesco N.1 Pelmo - Croda da Lago, passando nei luoghi dove fu trovato lo scheletro dell'Uomo di Mondeval per finire la spettacolare discesa lungo la famosa Strada de la Vena.
Sono passati diversi mesi dall'uscita di MTB in trincea Vol. 1, un viaggio fuoristrada nei territori che vissero la Grande Guerra e aspettavamo la nuova pubblicazione con curiosità. MTB in trincea vol. 2 ricalca le orme della prima uscita con 13 nuovi itinerari che spaziano dal lago di Como al Carso.
MTB in trincea vol. 2 è una raccolta non solo per gli amanti della Storia e ruote grasse, ma anche per chi vuole saperne di più sui personaggi protagonisti dell'epoca e per chi ha voglia di pedalare per il nord Italia alla ricerca di trincee, grotte-depositi e vecchi forti.
Un classico che non può mancare per chi passa in zona. Per godersi appieno il tracciato che dal Passo dello Stelvio raggiunge Cancano è consigliata una full suspended però tranquilli che anche con una front è fattibilissimo
Un anello suggestivo, sospeso tra storia e natura, tra panorami e trincee. Il Monte Grappa in MTB regala emozioni sia grazie ai suoi percorsi vari e divertenti, sia grazie alla presenza di numerose testimonianze storiche legate alla Grande Guerra. Questo percorso si snoda dalla Valcavasia, patria del Canova, fin sulla cima dei monti Palon e Tomba, teatro di battaglie sanguinose.

Un altro itinerario in MTB a Trento, questa volta dietro casa, per scoprire le fortificazioni presenti tra Valle dell'Adige e Valsugana e per allenarsi un po' in quest'inverno fin troppo mite. La meta del giro odierno in mountain bike è il monte Celva sulle cui pendici si trovano numerose testimonianze della Grande Guerra, dal forte Roncogno all'ex-osservatorio passando per il sentiero dei 100 scalini scavato nella roccia. Il duplice scopo di questo itinerario - allenamento ed esplorazione - mi ha convinto ad uscire con l'orologio Casio Pro Trek PRW-6000 1er al polso per monitorare dati cronometrici ed altimetrici dell'anello.

Capita che la bellezza di un itinerario in MTB non dipenda solo dai panorami e dal divertimento nel percorrerlo: talvolta è anche il fatto di progettarlo sul PC, magari rischiando di fare un flop ma forse è proprio questo elemento aleatorio a renderlo ancor più intrigante. Volevo realizzare una traccia sul Monte Brione che unisse storia e panorami dell’Alto Garda per un nuovo percorso da inserire nel prossimo volume “MTB in Trincea”...

Ci sono percorsi che ti restano appiccicati addosso, che ti sono piaciuti talmente da restarne stregato. Ecco, il giro del Tamazol in Alta Valsugana è per me uno di quei percorsi. Nonostante quest'estate lo abbia percorso una decina di volte, non smetterei mai di ripeterlo. Salita dolce, passaggi suggestivi su una vecchia strada e discesa mozzafiato con panorama sull'intera vallata. Tra i percorsi MTB in Valsugana decisamente uno di quelli che sta alto alto nella classifica.

Il fratello minore delle Dolomiti. Così si potrebbe definire il gruppo del Lagorai, nel trentino orientale. Ma proprio perchè è meno conosciuto e celebrato, è anche meno battuto e più selvaggio. Questo è il bello di un giro sul Lagorai in MTB: si è sempre immersi nella natura più incontaminata!
Questo percorso segue in parte un itinerario segnalato del circuito Dolomiti Lagorai bike, tracciato suggestivo ed impegnativo che copre gran parte del Trentino orientale. In questo caso l'escursione si svolge sulle pendici della Panarotta, sopra la Valsugana.
All'inizio dello scorso autunno, durante il primo bike week end lifeintravel (attenzione attenzione che quest'anno si replica!!!) ci siamo concessi un'escursione impegnativa ma di quelle che ti regalano grandi soddisfazioni: il pizzo di Levico in MTB! In Trentino, sulle tracce della Grande Guerra. Una salita impegnativa, panorami fantastici e percorsi storici a far da contorno. Un itinerario suggestivo sull'altopiano di Lavarone e Folgaria in MTB, partendo dalla Valsugana e salendo la panoramica strada Kaiserjagerweg
 
L'estensione della Valsugana offre una miriadi di itinerari per mtb, anche se poco noti... una pecca a cui vogliamo porre rimedio assieme al B&B Tomaselli, struttura bike friendly, con un imponente impianto fotovoltaico, una serie di bici elettriche e, dulcis in fundo, dei suoi succulenti mirtilli a Km 0. Il contesto storico e naturalistico è tra i più ricchi da scoprire...
Nelle (poche) splendide giornate di questi giorni di fine inverno riprendiamo a pedalare e lo facciamo in maniera soft, ma comunque divertente. La Valsugana presenta ottime opportunità e divertenti percorsi MTB anche a bassa quota ed è proprio lì che ci siamo concentrati. Per questa escursione di mezza giornata abbiamo scelto un percorso MTB al lago di Levico, su saliscendi divertenti e con alcuni punti d'interesse da non trascurare.
Dalla valle dell'Adige, all’altezza di Ala-Avio, sulle pendici del Monte Baldo si staglia in tutto il suo ardito profilo il Corno della Paura che, a prima vista, appare come una impraticabile parete di roccia dove anche gli alberi si incurvano oltremodo per rimanere attaccati. Si tratta di un altro itinerario adrenalinico: per i panorami mozzafiato e per l'ebbrezza di una lunga e vorticosa discesa.
Apriamo le gabbie delle nostre “bestie selvagge” a Sabbionara frazione di Avio, dove parcheggiare non è un problema. Si attraversa il centro e si imbocca la Provinciale 208: questa serpentina d’asfalto sarà la nostra compagna fino alla fine della salita, sull’altopiano di Brentonico a 1.500 m.
Il giro di Cima Breda e del Forte di Cima Ora non è un percorso per tutti: se soffrite di vertigini siete i primi ad esserne esclusi, è un consiglio che vi potrebbe evitare un colpo al cuore! La distanza non è proibitiva (27 km) ma se rapportata ad un dislivello di 1300 m vien da sé una certa selezione naturale. Lo scenario è quello del Lago di Idro sulla sponda occidentale: un tipico lago nordico di origine glaciale alimentato dal fiume Chiese che ne è anche l’emissario. In questo specchio d’acqua si riflettono le montagne di due province: quella di Brescia e uno spicchio di Trentino.
Mountain bike nel parco dello Stelvio: questo è uno dei tanti percorsi MTB possibili all'interno dei confini del Parco Nazionale dello Stelvio. Il giro del Montozzo è un classico itinerario mountain bike per chi ama la fatica ma anche i panorami spettacolari delle alte quote. La conquista della forcella di Montozzo a quota 2613 m e la divertente ed interminabile discesa sarà una splendida ricompensa allo sforzo compiuto per raggiungerla.
Il percorso MTB che descrivo in questo articolo si snoda sulle pendici del monte Zugna, a sud-est della città di Rovereto, nel Trentino meridionale. L'itinerario attraversa le ruine dantesche dei Lavini di Marco, citate dal sommo poeta nella Divina Commedia, sede anche della scoperta di numerose impronte di dinosauri che oggi sono visitabili attraverso un interessante percorso natura. Tornando alla mountain bike, questa traccia termina con una facile discesa su asfalto che è possibile evitare grazie ai numerosi sentieri che scendono dal versante occidentale dello Zugna.
A distanza di qualche mese torniamo a calpestare con le nostre ruote grasse i sentieri della Marzola in MTB compiendo un itinerario che non sviluppa grandi distanze ma si presenta piuttosto impegnativo e di grande soddisfazione per gli amanti del single track in discesa. Un percorso che, strano a dirsi vista la mia frequentazione decennale della zona, non avevo mai affrontato fino in fondo.
Un facile itinerario mountain bike sul monte Calisio, una delle montagne di Trento che percorriamo spesso per i nostri allenamenti. Torniamo dunque, dopo aver parlato dell'itinerario da Villamontagna al lago di S. Colomba, a raccontare dei percorsi presenti nel dedalo di sentieri che si trovano all'interno dell'ecomuseo dell'argentario. In questo caso il percorso è adatto a (quasi) tutti visto il dislivello ridotto, ma comunque suggestivo con begli scorci sulla città di Trento.
Ancora una volta le pendici della Marzola, la montagna ad est di Trento, sono protagoniste di un percorso in Trentino in MTB, su sentieri in parte nuovi ed in parte già descritti in altri itinerari. Le numerose possibilità di deviazione sulle strade e sentieri della Marzola, lo rendono un vero e proprio paradiso per gli amanti del mountain biking, ad un passo dalla città: in questo caso abbinato al puro divertimento in bici, anche una visita storica al forte Brusafer, uno dei forti austroungarici costruiti per difendere la città di Trento.
Un suggestivo percorso in MTB è quello che conduce al Rifugio Lancia, attorno al col Santo, sulle pendici del monte Pasubio, dove la Grande Guerra ha lasciato segni indelebili. La quota non eccessiva e la posizione strategica del massiccio fanno di questo impegnativo percorso (è possibile in realtà limitarsi all'anello in quota, riducendo notevolmente la difficoltà) l'ideale per chi ama salire in sella anche in autunno, quando i boschi si colorano e l'aria si fa più fresca.
Un itinerario in mountain bike molto suggestivo immerso nelle propaggini meridionali dell'Adamello. MTB nella zona del passo Crocedomini, lungo mulattiere, sterrate e sentieri in quota. Il panorama delle alpi, il profumo degli alpeggi e i sapori delle malghe della zona accompagnano i mountain bikers in questo territorio al confine tra Trentino e Lombardia.
 

Foto del mese

Lago d'Iseo in due

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Altre discussioni »

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×