Lande infinite, cieli azzurri, nuvole a pecorelle e poi i nomadi che si spostano a cavallo nella steppa... nel viaggio in Mongolia in bici di Roberto c'è proprio di tutto.
Latte di Yak e notti in tenda sotto le stelle, chilometri in completa solitudine e incontri inaspettati... questo viaggio in Mongolia ci viene raccontato in prima persona attraverso le parole del cicloviaggiatore che lo ha intrapreso riportate in questa intervista.
Li abbiamo seguiti di tanto in tanto nella loro splendida avventura, abbiamo letto i loro racconti ed ammirato le loro splendide immagini di luoghi lontani e magnifici. Aitor e Evelin, basco lui, bolzanina lei, sono due grandi cicloviaggiatori e stanno pedalando nel loro giro del mondo in bici dal 2009. Lì abbiamo intervistati mentre si trovano a San Martin de los Andes in Argentina per qualche giorno di riposo, pronti a riprendere la loro marcia verso la "Fin del Mundo" e poi? Chissà, per ora godetevi le loro parole che ispirano e coinvolgono
C'è sempre bisogno di belle storie ed è sempre piacevole potervele raccontare. Poiché Life in Travel è un blog che parla di cicloturismo, esse sono per forza di cose legate alla bici e al territorio. Di seguito vi voglio proporre una breve intervista a Davide, cicloturista parmigiano con la passione per la buona tavola (quale cicloturista con la C maiuscola non lo è?). Bici e cibo sono il filo conduttore del suo progetto Bike Food Stories di cui però lascio parlare lui...
Alluminio, acciaio, carbonio...? No, bambù!
Soprannonimato anche "acciaio vegetale", il bambù è estremamente resistente, un materiale naturale e adattabile alle esigenze di costruzione. Non esistono molti ideatori di bici in bambù in Europa e Christian, un ragazzo ligure, ha deciso di iniziare questa avventura mettendo in gioco le proprie conoscenze ed esperienze.
Da questa idea è nata Bam Cicli, la piccola azienda artigianale di Christian dedicata alla realizzazione di biciclette in bambù...
Partire verso un orizzonte che non arriva mai perchè il viaggio in bici è un concentrato di emozioni troppo forti per essere interrotte. Partire verso Oriente, verso terre mitiche e misteriose senza pensare ad un ritorno ma solo al presente, giorno dopo giorno, perchè solo così si vive ogni istante al massimo. Marco e Giorgio sono partiti tre anni fa per il giro del mondo in bicicletta e da allora di strada ne hanno pedalata davvero tanta. Dall'Italia all'Oriente e poi Vancouver da dove rispondono alle nostre domande in attesa di riprendere la loro lunga avventura a pedali...
Profumo di mare, salsedine che solletica il viso, tramonti infuocati e scogliere che diventano parte dell'immensità marina, le isole Cicladi, in Grecia, sono una destinazione da sogno per chi ama vivere a stretto contatto con la Natura, magari girando in bicicletta. Vieri ha scelto le Isole Cicladi per un viaggio in bici pieghevole: 64 giorni per conoscere queste terre emerse nel profondo, 64 giorni di vita insulare nel cuore del Mar Egeo.
Colori vivaci, intensi, quasi surreali. Orizzonti a perdita d'occhio che animano sogni di libertà e di lunghe pedalate nel tramonto africano, la Dancalia, o triangolo di Afar, è una regione davvero unica nel suo genere. Dai 25 ai 48°C, dal Gibuti, all'Eritrea e all'Etiopia, la Dancalia solletica da sempre la voglia di avventura dei cicloviaggiatori... ma prima di organizzare un viaggio e partire, facciamoci ispirare dai racconti di Caterina Borgato, viaggiatrice a due ruote e guida in Dancalia.
Alberto Fiorin è un grande cicloviaggiatore oltre che fonte d'ispirazione inesauribile grazie alle numerose guide e pubblicazioni che ha realizzato negli anni. Abbiamo avuto il piacere di conoscerlo ed apprezzarne anche la simpatia e sensibilità che, ne siamo certi, lo abbia spinto a condividere da subito lo spirito di Daniele e Claudio ed unirsi al loro progetto Ride With Us. Insieme partiranno a breve verso Parigi, per mantenere alto il livello di attenzione sui cambiamenti climatici.
In questa intervista Alberto ci racconta cos'è e quali sono le finalità di questo viaggio in bici da Venezia a Parigi.

Dopo averlo letto sul web, abbiamo incrociato Norman ad Immagimondo 2015 ed è subito stata empatia. Un gigante buono, timido ma sognatore e avventuroso. Abbiamo scambiato qualche chiacchiera e seguito il suo racconto del viaggio in bici sulla via della Seta, in Asia Centrale. Subito abbiamo pensato che tu, lettore di questo sito, saresti rimasto affascinato come noi davanti ai racconti delle avventure di Norman. Così è nata questa breve intervista per scoprire una delle sue ultime avventure che Norman racconta anche nel libro Otkudà-In bici sulla via della Seta.

Capo Nord, Santiago, i Balcani. Mete da sognatori, mete da cicloviaggiatori. Paolo Pattoneri ha aperto il cassetto dei sogni per realizzarne alcuni e ha percorso migliaia di chilometri in sella alla sua bici. Abbiamo fatto qualche domanda a Paolo, per capire da dove nasce la passione per i viaggi in bici e capire meglio l'indole che ha portato questo borgotarese D.O.C. ad esplorare il mondo partendo sempre da casa. 

Uno dei più grandi cicloviaggiatori dei tempi moderni è nato 63 anni fa nei dintorni di Ferrara, la città delle biciclette. Obes Grandini ha iniziato ad esplorare il mondo a pedali nel 1980 e da allora non è più riuscito a fermarsi affrontando avventure incredibili e viaggi indimenticabili che ha poi raccontato nei suoi libri. Dal freddo nord alle lande desertiche d'Africa, dalla Siberia all'Alaska, Obes Grandini ha viaggiato in bici per tutto il mondo...

A gennaio in Valsugana si è tenuto il primo raduno fat bike del Trentino al quale, un po' per curiosità, un po' per interesse, abbiamo partecipato anche noi. In quell'occasione ho avuto il piacere di conoscere Davide Rossi dopo averlo visto testare una fat bike con una gamba ed una protesi. Davide anni fa ha avuto un brutto incidente nel quale ha tragicamente perso una gamba, con grande forza di volontà e amore per la vita ha iniziato una nuova esistenza fatta di esperienze inedite come un viaggio in bici in solitaria...

La passione per la mountain bike, per la Natura e per la condivisione sono peculiarità del carattere di Steppina, lecchese di casa ma cittadina del mondo. Dopo aver iniziato a viaggiare in MTB negli anni '80, ha intrapreso la traversata delle Alpi pedalando tappa dopo tappa accompagnata da tanti appassionati di ruote grasse, ma quale sarà la sua prossima avventura?

Occhi vispi, barba scura, qualche filo argenteo tra i capelli e quel lampo negli occhi tipico di chi ne ha viste e vuole vedere ancora di più. Girumin non è un cicloviaggiatore come tutti gli altri, ma questo l'ho già scritto tempo fa... dal nord al sud Italia, da est ad ovest, Girumin ha pedalato su sentieri, strade secondarie, nella nebbia del Po in un autunno più meschino di altri, si è perso, ritrovato e poi riperso, si è divertito come un bimbo davanti a nuove scoperte, ha cambiato mezzo e poi..., per l'utimo viaggio in bici sul Cammino di San Benedetto e lungo la Via Francigena del sud, è tornato a pedalare la sua vecchia Graziella rossa, la mitica GOAT!
Nell'intervista di oggi facciamo una chiacchierata con Francesco Cosentini, cicloviaggiatore che ha affrontato il suo percorso in Africa "Pole Pole". Quattro mesi, cinquemila chilometri pedalati alla giusta andatura: lentamente... come dice un proverbio swhaili da cui ha preso ispirazione Francesco per il suo viaggio in bici tra Tanzania e Malawi.
Poche difficoltà, tanti aneddoti e un libro da leggere per scoprire le sue avventure...
 
2 ruote di resistenza, il viaggio in bici attraverso l'Italia di Daniele e Nica, è iniziato il 3 giugno 2014 dalla Val di Susa e ho avuto la fortuna e il piacere di incontrarli a Monteriggioni, in occasione del Festival della Viandanza venti giorni dopo. La loro avventura in bicicletta, forse il mezzo più rivoluzionario mai ideato dall'uomo, è cominciato dalle letture dei testi di Nuto Revelli e da anni di pensieri, confronti, canzoni ed intuizioni....
 
Il bello di internet e dei social network (perché esiste anche il brutto, chiariamolo!) è che ti permette di venire a conoscenza dell'esistenza di persone con il tuo stesso amore per la bicicletta e per i viaggi in bici. Vagando su facebook mi sono imbattuto in un gruppo di quattro amici che stanno partendo per un bel cicloviaggio in Europa. Il cicloturismo è una pratica che si sta diffondendo sempre più e che spesso si abbina ad una particolare sensibilità nella scelta della meta: gli Allegri Ciclisti, questo il nome della compagnia, si apprestano a partire da Sarezzo (BS) per Auschwitz in un viaggio in bicicletta della memoria di circa 1200 km
Ecco quello che ci ha detto uno di loro, Claudio, in una breve intervista.
Càndido e Alessandra sono una coppia che come molte altre negli ultimi anni ha deciso di partire per il viaggio di una vita... ed ha deciso di farlo in sella ad una bicicletta. Italiana lei, spagnolo lui, in questa intervista ci raccontano della loro avventura ma non solo. Dalla Provenza, dove si trovano ora, ecco quello che ci hanno raccontato del loro slowciclando, un viaggio in bici che da Tenerife li porterà ad attraversare Europa, Asia ed Oceania fino a giungere in Nuova Zelanda.
Ezio, amante dei viaggi in MTB, si sta preparando ad affrontare l'ennesima avventura in solitaria. Questa volta sarà un viaggio in bici alla scoperta dei borghi abbandonati dell'Appennino, dove la natura sta riconquistando ciò che l'uomo ha lasciato in cerca di miglior fortune. Un viaggio di scoperta, lasciandosi condurre dall'istinto e dalla sorte, perdendosi per poi ritrovarsi, come spesso accade a chi ama viaggiare con le due ruote.
Ecco cosa ci ha raccontato di questo suo interessante progetto...
Luciano è un inventore ciclista dei nostri tempi: con una reclinata ha viaggiato verso sud, attraverso la Francia, lungo la Via Francigena. Nella prima parte dell'intervista ci ha raccontato come ha costruito le sue ADI E ADY2, le sue due bici reclinate, come ha avuto questa idea e, soprattutto, l'utilizzo di questi due mezzi di trasporto nel quotidiano e nel viaggio, ma non mi sono accontentato e ho voluto fargli altre domande...


 

Foto del mese

Lago d'Iseo in due

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Newsletter

Ricevi aggiornamenti gratuiti su articoli, guide, itinerari ed altro per restare quotidianamente... in viaggio, iscriviti alla nostra newsletter

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Altre discussioni »

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×