23 novembre 1980: è già sera quando una forte scossa percuote i territori dell'Irpinia e della Basilicata. 90 secondi di terrore, 90 secondi di morte e distruzione, quasi 3000 morti il bilancio finale.
E' strano pensare a questi avvenimenti già sbiaditi nella memoria del tempo ma ancora così vividi in questi luoghi.
L'Irpinia continua a vivere ma il dolore inferto da una ferita così profonda ha lasciato un segno indelebile e sembra ancora di respirarlo nell'aria mentre si attraversano i borghi e le campagne in bicicletta.
L'Irpinia è ancora popolata, ma i fantasmi di quei giorni aleggiano nell'aria furtivi...
Il sole, quella dispettosa palla infuocata, a volte timida a volte quasi troppo estrosa, stamattina si cela diffidente dietro uno strato di nubi basse destinate poi a scomparire nel corso della giornata. Scoprire il Molise in bicicletta richiederebbe più giorni, lo sappiamo bene, ma il tempo scorre inesorabile e la voglia di continuare a scoprire spinge con prepotenza sui pedali.
Il viaggio in bici per l'Italia ci ha portato finora ad attraversare Emilia Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo e poi Molise... quale sarà la prossima regione?
Si fanno chiamare Briganti. Come gli ottocenteschi avventurieri che imperversavano nel Sud Italia durante la drammatica transizione di quelle terre dal Regno delle Due Sicilie al Regno d'Italia. Per alcuni sono stati degli eroi patrioti, per altri semplici malviventi, ma il mito dei Briganti è ancora vivo, tra le boscose e ondulate terre d'Irpinia, in Provincia di Avellino.
Dall'Adriatico al Tirreno, più di 600 km in bici con assetto da viaggio, su strade secondarie, attraversando meravigliosi ambienti naturali e città ricche di storia, catturando microbi in ogni possibile specchio d'acqua, inseguendo la rotta di migrazione delle gru, seguendo il corso dei fiumi Ofanto e Sele. Ecco in breve cos'è stato e cos'è Mesothalassia, ciclo-staffetta di divulgazione scientifica organizzata dalla Rete Italiana di Ricerche Ecologiche a Lungo Termine.
Azzero il contachilometri, la registrazione del percorso del giorno precedente, azzero la memoria di una stanchezza biblica e quella di una voglia di caffè al mattino e parto dentro un giorno nuovo. So cosa mi aspetta, non conosco l'esatta misura, ma confido nella tolleranza, nella pazienza. La Basilicata è bella da togliere il fiato, lussureggiante, ma severa ed esigente, pretende un prezzo alto per le sue meraviglie e alza il tiro elevando la pendenza.
L'anno scorso ho fatto la mia prima esperienza di cicloturismo: ho avuto questa idea di cercare di percorrere l'Appia Antica in bicicletta come facevano gli antichi romani, in particolare seguendo le orme di Orazio e Virgilio nella loro discesa in Puglia che venne in seguito narrata anche in un famoso libro. Durante questa mia avventura, giusto o sbagliato, ho deciso di non portare con me gps e cartine per rendere quanto più reale la cosa. Ho intrapreso il viaggio da solo, un po' perché non avevo nessuno che conoscessi disposto a seguirmi, un po' perché essendo la mia prima esperienza ho reputato giusto farla in solitudine per capire a pieno se stessi, i propri limiti, le proprie risorse, senza contare sull'aiuto di nessuno.
Avendo solo 5 giorni a disposizione, ho deciso di fare la variante Traiana dell'Appia antica in bici che, non appena arrivata a Canosa in Puglia, scende piu o meno sul lungomare, a differenza dell'altro itinerario che superata la Campania resta nell'entroterra.
Questo viaggio nasce come attività propedeutica ad un viaggio che voglio fare l’anno prossimo e che mi impegnerà per più di 2000 km.
Fino ad oggi mi ero limitato a fare solo qualche giorno in MTB percorrendo poche decine di chilometri al giorno. Questo viaggio per lunghezza e per impegno lo vedo come una cosa diversa, e più impegnativa. Sono due settimane che giro per Bologna e dintorni per organizzare tutto...
Con la fine di agosto l'argomento cicloturismo viene spesso accantonato per mesi, spesso per cause di forza maggiore... fortunatamente arrivano i festival dedicati alle due ruote a ricordarci che si può cicloviaggiare tutto l'anno.
In Italia, dopo l'Eurobike 2013 tedesco, arriva il Napoli bike festival con eventi, dibattiti sui viaggi in bici e sul cicloturismo, organizzazione e promozione di itinerari ciclabili nella regione Campania...
Un piccolo hotel situato nel cuore dell'isola verde con tanti servizi dedicati ai ciclisti, ai ciclo-escursionisti e a chi pratica trekking, sia che siano da soli, sia per viaggi di gruppo, oppure in vacanza con la famiglia.
Sole, Mediterraneo e coniglio: non avrei mai pensato di esplorare l'isola di Ischia in bicicletta prima dei trentanni eppure ho avuto questa occasione proprio il mese scorso, un mese prima che il Giro d'Italia toccasse questa destinazione per la sua seconda tappa! Sormontata dallo scenico Monte Epomeo, Ischia è inaspettatamente frequentata da decine di mountain bikers e ciclisti che ne colorano le strade di giallo... sono i ragazzi del Team Cicli Scotto di cui anche Gino, il mentore di questa avventura ischitana,  fa parte!
 Un week end ad Ischia in bici, per scoprire le bellezze del territorio in mountain bike: un mezzo di trasporto perfetto per esplorare l'isola in tutta tranquillità e raggiungendo qualsiasi punto accessibile. Ecco il video dei due giorni trascorsi in terra partenopea divertendoci nei saliscendi sulle stradine tipicamente mediterranee, grazie all'ospitalità di Elena del Family Bike Hotel Le Canne.
Siete mai stati sull'isola di Ischia? E su Ischia in bicicletta?
Nelle giornate dal 12 al 14 aprile sarò sull'isola per esplorarla in bicicletta con le guide locali e con il supporto dell'albergo Le Canne, un bike hotel situato a Ischia Forio. L'isola è sovrastata dal Monte Epomeo, vanta spiagge bianche, un giardino botanico, rocce levigate e modellate dal vento, un castello... e sorgenti termali direttamente in mare.
Quest'anno non vogliamo parlarvi del carnevale di Venezia o di altre già popolari sfilate italiane, quest'anno vogliamo fare gli alternativi e farvi conoscere il Carnevale di una delle zone più discusse degli ultimi anni, Scampia. Il quartiere napoletano si trova nella periferia nord della città ed è il luogo in Italia con il più alto tasso di disoccupazione (stime parlano di 70-75%), ma Scampia non è solo questo. In occasione del carnevale infatti, il quartiere si trasforma colorandosi di carri e personaggi mascherati.
Napoli è il capoluogo della regione Campania ed anche una delle città più romantiche ed affascinanti d'Italia.
Affacciata sul suo bel Golfo, con il vulcano Vesuvio che domina la scena, Napoli sa rapire il visitatore facendolo perdutamente innamorare di sè... come un'astuta maga ti ammalia e nessuno può sfuggirle! Vediamo come visitare al meglio le dieci mete più pittoresche ed interessanti della città partenopea in due o tre giorni.
Chi in Italia non ha mai sentito parlare di Ischia? Ed in Europa? Considerata l'isola con la più altra concentrazione di terme dell'intera UE, visitare Ischia è un'esperienza interessante e può essere anche più wild ed insolita di quello che ci si aspetta da un'isola che conta ogni anno migliaia di turisti sulle sue coste e i suoi centri benessere. Raggiungono Ischia da ogni parte dell'emisfero per godere delle sue meravigliose e, a quanto si dice, prodigiose acque, ma non solo...quest'isola campana ha infatti decine di attrattive turistiche, dalle naturali a quelle nate nel corso dei secoli grazie alle menti più creative che han voluto lasciare una traccia nell'amata isola! Non ci credete?!? Allora scopriamo insieme quali sono le dieci meraviglie davvero imperdibili di ISCHIA!
 
 

Foto del mese

Lago d'Iseo in due

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×