Foto Pista ciclabile a Valencia da Shutterstock
La Spagna ti affascina e non vedi l’ora di aggiungere una nuova città all’elenco di quelle già viste? Perché non valuti l’ipotesi di visitare Valencia in bicicletta?
Clima fantastico, mare, attrattive e luoghi d’interesse tutti da scoprire, ancora meglio se lo fai pedalando lungo le sue piste ciclabili cittadine, ben strutturate e organizzate ad accogliere anche cicloturisti e viaggiatori a due ruote.
Foto Barcellona in bicicletta da Shutterstock
Ti è venuta voglia di fare un break dal lavoro e andare alla scoperta di una capitale europea, magari in bicicletta? Immagina che bello pedalare in totale relax, senza pensieri, mentre ti immergi nei colori della città e ti godi le architetture di palazzi ed edifici storici. Barcellona è il posto ideale per una vacanza di questo genere: il clima non è ancora troppo rigido e le opportunità di divertimento non mancano, sia se viaggi con la famiglia, sia che tu lo faccia con gli amici.
Foto Copenaghen in bicicletta da Shutterstock
Se sei amante del design e hai sempre desiderato visitare una capitale europea in bicicletta, Copenaghen è quello che fa per te. Elegante e ordinata, la città sembra fatta apposta per i ciclisti.
Gli abitanti del posto, infatti, sono i primi ad usare la bici per i loro spostamenti, anche quando fa freddo e le condizioni meteo non sono delle migliori. Il risultato? Una città con poco traffico, aria pulita e persone che sfruttano le due ruote per tenersi in forma. Scopriamo nel dettaglio le migliori attrattive e luoghi d’interesse per vedere Copenaghen pedalando.
La primavera è alle porte e la voglia di pedalare cresce di giorno in giorno. Per iniziare la stagione nel migliore dei modi ti proponiamo un grande clssico pasquale: la visita ad una città europea. In questo caso però è condita in salsa a due ruote! Di seguito infatti ti consigliamo 10 città da visitare a primavera in bici. La scelta è personale ma si basa, oltre che sulla presenza di elementi architettonici, culturali e turistici di rilievo, anche sulla ciclabilità delle città stesse. Sei pronto a partire?
Siamo viaggiatori incalliti e giriamo spesso per l'Italia e per il mondo pedalando luoghi remoti e inesplorati per il gusto di scoprire e conosere ogni angolo del nostro meraviglioso pianeta. Poi però, come spesso capita, cadiamo dalle nuvole quando si parla della nostra città. E' anche per questo che ho accolto con entusiasmo la proposta dell'attivissima famiglia Lanzingher dell'Hotel America di studiare e realizzare qualche percorso cittadino per aiutare il sempre crescente numero di cicloturisti che visitano la città a districarsi tra le bellezze di Trento in bici... e sono partito da un classico giro del centro e dei dintorni, adatto a tutti.

L'Olanda è il paradiso delle biciclette e questo non lo scopriamo di certo noi. Però un conto è sentirlo dire ed un altro è viverlo! Siamo rimasti davvero impressionati dalla quantità di piste ciclabili e segnaletica dedicata ai ciclisti presente su tutto il territorio attraversato. Durante il nostro ciclotour abbiamo avuto l'occasione di visitare Utrecht in bici e di seguito vi proponiamo un itinerario per scoprire quali siano le maggiori attrazioni e sapere cosa vedere a Utrecht a pedali.

Sei in visita a Barcellona d’estate e non ne puoi più del caldo soffocante della metro o dell’attesa dell’autobus? Affitta una bicicletta! Sono comode e leggere e la capitale catalana offre un ottimo servizio per chi viaggia su due ruote: agenzie di noleggio, parcheggi di piste ciclabili (carrils bici) ovunque, oltre alla possibilità di affittare altri mezzi di trasporto per turisti ed amanti dell’aria aperta. Ecco qui una breve lista con le nostre fantastiche opzioni per noleggiare una bicicletta a Barcellona...
Potrà sembrare strano per molti, forse, sentir parlare di Taranto e non soffermarsi sull’Ilva, sul problema occupazionale e ambientale.
Bombardamento mediatico sul caso, sui problemi che si susseguono ma, tranne in queste prime righe, non è di questo che voglio parlare. Anzi, se vi capita di passare dalla “città dei due mari” fate una piccola deviazione in direzione “Salinella”.


Oslo è una di quelle città dove il passato si miscela alla modernità, dove le strade sono state costruite per tutti gli utenti e non solo per i mezzi motorizzati, dove girare in bicicletta è spontaneo e naturale... nonostante il meteo ribelle. Visitare Oslo in bici è un'esperienza che profuma di mare e pioggia, vichinghi e Dei dal possente martello che vegliano sulla città. Partendo dalla collina del campeggio Ekeberg, dove è possibile dormire lowcost, Oslo è pronta per essere scoperta e vissuta a due ruote...
Sabato mattina.
Mi metto al lavoro, cosa faccio? Irrobustisco? Aumento la capacità di carico, aggiungo qualche pezzo?
Potrei ampliare il portapacchi della bici, potrei ampliare il carrello, potrei…
No, la Goat è una bici da viaggio e parteciperà come bici da viaggio, non voglio trasformarla in bici da trasporto, posso fare delle modifiche, ma non troppe, non voglio che la Goat diventi una cosa diversa da quello che è. Potrei costruire un portapacchi anteriore; la ruota da BMX e la forcella rinforzata con attacchi aggiuntivi per i portapacchi potrebbero consentirlo. Potrei mettere qualcosa all’interno del telaio, dove avevo saldato a suo tempo delle aste di acciaio con fori filettati per aggiungere un portapacchi interno. Potrei allargare il portapacchi posteriore. No, non credo che servirebbe a molto.
La Goat non è una bici da trasporto, è una bici da viaggio, non è pensata per grandi trasporti, è stata realizzata per viaggiare ed esplorare.
Però quando Frank mi invita a partecipare alla Bike Cargo Race tengo in considerazione l’invito, ci penso per un po’. Mi fa piacere che ci sia un’idea di questo tipo, è una delle tante idee che possono contribuire al maggiore impiego della bici, una cosa che può aiutare a rivalutare la bici.
Anche la Goat è nata un po' per questo motivo. Mentre pedalo verso est, verso l’Adriatico, ci ragiono sopra con calma.
Passa il tempo. Le foglie ingialliscono colorando per qualche giorno tutta la foresta, trasformandola in un surreale carnevale di colori accesi.
Diventa meraviglioso attraversarla in bici perché tutto è colore: il suolo è rivestito di foglie gialle accese e molte sono ancora attaccate ai rami, creando tunnel colorati e percorsi che danzano al soffio del vento. Sembra un carnevale di samba, in cui gli alberi si vestono succinti, ma di colori sgargianti e ballano al ritmo di percussioni antiche che vibrano nel pulsare della terra.
Ma la temperatura scende e la magia dura solo qualche giorno, poi le foglie giacciono a terra esauste e rattrappite, lasciando gli alberi come nudi ed imbarazzati...
Milano ancora una volta al centro dell'attenzione per il mondo delle biciclette, dal 13 al 15 dicembre 2013 sbarca infatti, nella metropoli lombarda, il Bicycle Film Festival che dopo Firenze ha fissato un'altra soata tutta italiana! Tanto cinema, tanta bicicletta, tanta poesia a due ruote... 3 giorni di eventi e proiezioni davvero interessanti...
Siena è una delle città d'Italia che preferisco: piccola, accogliente, intima... potrebbe essere il mio posto ideale anche se la cultura della bicicletta non è così diffuso. Vi siete mai chiesti cosa vedere a Siena in bicicletta in una giornata? Certamente tante cose anche se, forse non ci avete pensato, ma Siena è attraversata da stradine, vicoli e viuzze strette e molto pendenti che in bicicletta richiedono un minimo impegno.
Questa città, figlia della strada, figlia della Via Francigena è impossibile da scoprire in bicicletta durante i mesi estivi per l'incredibile affollamento di viaggiatori, pellegrini e curiosi ma, fortunatamente, durante la bassa stagione turistica, Siena respira e gli amanti della bici... con lei!!!
Domani 19 ottobre 2013 andrà in scena a Milano il secondo appuntamento con l'Urban Bike tour - In bici tra le architetture milanesi promosso da MH WAY in collaborazione con EGEA – Libreria dell’Università BOCCONI. L'appuntamento, alla sua seconda edizione, ha lo scopo di promuovere la scoperta delle bellezze di Milano dal sellino di una bicicletta.
Chi l'avrebbe mai detto che sarei arrivato a dire che il modo migliore per girare per Bangkok è in bicicletta? Forse non proprio tutta la città ma perlomeno le zone centrali di Siam, Sathorn e Silom sono ora esplorabili in bicicletta anche per chi come me non ne possiede una.
Come? Semplice, grazie a Pan Pan (sito disponibile al momento solo in lingua tailandese).
Domenica 15 settembre 2013 si terrà la giornata di Greenpeace dedicata all'Artico ed alla sua salvaguardia: #pedalatapolare (con questo hashtag sarà possibile seguire l'evento su twitter) sarà l'occasione per saltare in bicicletta per una buona causa!
Il nostro pianeta ha bisogno di un cambiamento globale di mentalità ed un buon punto di partenza potrebbe proprio essere la mobilità: la bicicletta è un mezzo sostenibile e si sposa perfettamente con il concetto di rispetto della Terra.
Molte città europee sono anni luce avanti rispetto all'Italia per quanto riguarda il cicloturismo e la mobilità sostenibile. Un esempio interessante è quello della capitale francese: girare Parigi in bicicletta, nonostante le dimensioni della metropoli, non è una fantasia. Con l'efficente sistema di bike sharing parigino chiamato Vèlib', usare la bici in città non è mai stato così facile,ma se questo non vi basta, potete iniziare dalla romantica Parigi il vostro viaggio in bici per l'Europa...
La città di Gaudì, la più viva e attiva della Spagna è la città ideale per trascorrere una giornata all'aria aperta ed è per questo che vi proponiamo un itinerario ciclabile per scoprire Barcellona in bicicletta. Un percorso facile che tocca alcune tra le perle più conosciute della principale città della Catalunya. Saltare in sella e pedalare è il modo migliore per visitare Barcellona ed innamorarsene al primo incontro.
Qualche tempo fa mi è capitato fra le mani il libro del cofondatore dei Talking Heads, il brillante David Byrne. Il volume riportava il titolo: "Diari della bicicletta" (quelli della motocicletta erano già stati scritti dopotutto...) e fra le sue pagine si parlava anche di come sia appagante visitare Berlino in bici. L'idea di girovagare per la capitale tedesca pedalando e soffermandomi su dettagli improbabili è stata l'inizio di un viaggio in divenire, da est ad ovest, da nord a sud per le strade dell'affascinante Berlino!
 

Foto del mese

Lago d'Iseo in due

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Newsletter

Ricevi aggiornamenti gratuiti su articoli, guide, itinerari ed altro per restare quotidianamente... in viaggio, iscriviti alla nostra newsletter

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Altre discussioni »

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×