La Sicilia, con i suoi paesaggi intensi e così vari, ricchi di tesori e dettagli da assaporare lentamente, è terra ideale da scoprire su due ruote.
Quali i migliori percorsi? Difficile a dirsi: l’isola custodisce un’infinità di possibili tour in bici e percorsi alternativi per gli amanti del cicloturismo. Se proprio dobbiamo scegliere un punto di partenza, ti suggeriamo il versante orientale dell’isola e i paesaggi straordinari dell’Etna, il più alto vulcano attivo d’Europa e meta immancabile per tutti gli appassionati della MTB.
Foto Lago di Venere a Pantelleria da Shutterstock
L’isola di Pantelleria, a 70 km dalla costa africana e 85 km dalla Sicilia e con un’estensione di ben 83 kmq, è la meta di viaggio ideale per gli amanti della natura, dello sport (dal diving al trekking, dal kayak all’escursionismo), del benessere e dell’enogastronomia. Circondata da acque cristalline di un blu senza paragoni, vanta dei fondali che offrono meraviglie coloratissime, se sei un appassionato sub. Non ci sono spiagge ma solo deliziose calette di pietra lavicata levigata, dove si creano spesso piccole piscine naturali...
L'isola più grande dell'Italia è la Sicilia con le sue distese di agrumi, le colline verdeggianti di vigneti, il maestoso vulcano Etna, le città barocche e le coste ancora selvagge. Visitare la Sicilia ha un sapore dolce (come l'imperdibile vino di mandorla) perchè una volta lasciate le arterie principali, ci si trova immersi in paesaggi agresti autentici, spesso ancora uguali a decenni fa...

Movimento centrale, impossibile non capire di cosa stiamo parlando, è il nome del primo Bike Cafè aperto in Sicilia e per la precisione a Siracusa. Alfonso e Chiara, due appassionati di due ruote, credono nel potere della bicicletta e hanno deciso di dare il via a questa nuova attività situata ad Ortigia, un luogo incantevole che può diventare ancora meglio se visitato durante un viaggio in bicicletta...

Luciano è un giovane falegname di Torino, un falegname cicloviaggiatore, un falegname artista. Da ormai qualche tempo stà percorrendo in bicicletta le strade di Liguria, Sicilia, Sardegna e, presto Corsica, per portare nelle piazze delle città due degli spettacoli di burattini del Circo Luce: Castagno Taccagno e Giuanin D’ La Vigna. Il teatro stimola la fantasia, attraverso le storie si ritorna bambini e si ricomincia a sognare...
Un viaggio in mtb fatto di strada, di riflessioni, di relazioni umane dove la lentezza e la semplicità diventano valori fondanti. Ci siamo resi conto che non sono le distanze chilometriche, né i luoghi a compiere il viaggio, ma il modo di viaggiare, il come lo si fa, lasciando a casa la fretta.
Noi abbiamo avuto la possibilità di lasciarci incantare e assorbire da tutto ciò che ci ha circondato, ma soprattutto abbiamo provato un'assoluta sensazione di libertà. Questo viaggio, seppur breve, è stato in grado di darci tanto, abbiamo capito che la vita è soltanto una messa in scena e che abbiamo dimenticato quanto è bello stare lontani da tutto, abbiamo dimenticato cos’è l’aria pulita o quello che si prova nell’ascoltare la natura o nell’ammirare un paesaggio. La nostra non è stata un’impresa sportiva, volevamo vivere queste sensazioni, volevamo sentirci liberi…
Sicilia. Ho deciso, vado in Sicilia e ci vado da solo. E’ un scelta ragionata, ho bisogno di riflettere, sono ad una svolta della mia vita, devo cambiare e capire come farlo; la fatica, il ritmo costante della pedalata e della respirazione, puliscono la mente, affinano i sensi e liberano il pensiero, è quanto mi serve, unirò il piacere della scoperta alla riflessione...
E allora via! Parto un po' impaurito dalle dimensioni della mia scelta. E' la prima volta che affronto un viaggio in bici di oltre 1000 km ed i timori sono giustificati, il peso della bici carica dei bagagli, le difficoltà dell'itinerario che mi sono prefissato, il fatto di viaggiare da solo, tutto questo ed altro, da un lato mi intimorisce, dall'altro mi fa tornare a pensare come quando ero più giovane, che le difficoltà si cercano e si affrontano per riuscire a superarle, per dimostrare a se stessi che, si… possiamo farcela anche questa volta!
 
Siete mai stati in Sicilia? Beh, se non vi è mai capitato vi consiglio vivamente di andarci, e questo non perché io sia siciliana, ed anche particolarmente orgogliosa della mia terra, ma perché ne vale assolutamente la pena. In particolare, vi suggerisco di visitare Catania (la mia città), facilmente raggiungibile grazie alla presenza di un aeroporto internazionale, e dalla quale è possibile recarsi in molte delle destinazioni più interessanti della Sicilia orientale, compreso il vulcano Etna, che offre incredibili paesaggi sia in estate che in inverno, consentendo talvolta di ammirare l’incredibile spettacolo delle eruzioni vulcaniche.
Il mare dalla montagna, la montagna dal mare; sono scenari mozzafiato quelli che la Sicilia regala al viaggiatore, paesaggi che non ci si stanca mai di ammirare e che lasciano un ricordo indelebile nei ricordi, nell'anima, negli occhi di chi le osserva. Il mare dalla montagna è quello che vedremo, che percorreremo, durante il cammino alla scoperta di uno dei luoghi più affascinanti dell'isola, vero e proprio paradiso in terra ed essenza vera della vera Sicilia. Stiamo parlando della Riserva Naturale Orientata dello Zingaro, che lungo un sentiero che parte da Scopello, può essere attraversata in tutta la sua ampiezza fino a raggiungere San Vito lo Capo, con i due paesi ad incorniciare e “limitare” un territorio di sconfinata bellezza.
L'accesso alla riserva lato sud, quello appunto dalla parte di Scopello, permette di lasciare eventualmente il proprio mezzo nell'ampio parcheggio, ove si colloca anche la biglietteria.
Ci troviamo in Sicilia, nella bella terra degli agrumi e dei cannoli, dove l'estate dura nove mesi l'anno e la neve è cosa più unica che rara sotto i 2000 metri.
La scalinata dii Caltagirone si trova nel centro storico di questo paesi della provincia di Catania, famoso principalmente per la produzione di ceramica, una tradizione ormai consolidata nel tempo visto che, fin dal periodo della colonizzazione greca, era presente in questa zona dell'isola. Senza sbocchi sul mare, Caltagirone vive prevalentemente grazie al turismo ed alla tradizione cittadina della ceramica che è famosa in tutto il mondo. Dopo una giornata di visita a questa città della Sicilia capirete realmente il ruolo primario della ceramica all'interno della comunità e... quanti negozietti di vasellame e statuette riuscirete a contare?

La Sicilia in bicicletta. Dalla salita all'Etna fino al caotico traffico palermitano, tra templi e cannoli! La Sicilia è sempre stata una meta ambita dai cicloturisti, sia per il clima ideale, sia per la possibilità di coniugare le lunghe pedalate a due passi dal mare con la visita ad opere architettoniche di rara bellezza. Anch'io sono rimasto stregato da questo connubio e, ancora una volta in compagnia dell'amico Nicola, ho voluto conoscere questa terra ricca di contraddizioni. Il nostro viaggio partito da Catania, ci ha portato a scalare l'Etna ancora freschi. Dopodichè ci siamo diretti a Sud, raggiungendo la tranquilla e splendida Siracusa. Una deviazione verso Ovest ci ha portato ad attraversare la terrificante zona nei pressi di Gela per poi raggiungere Agrigento (che scempio quei palazzi a due passi dalla valle dei templi!) e proseguire fino a Trapani. Da qui siamo saliti ad Erice ed abbiamo concluso il tour spostandoci fino a Palermo.

 

 

Foto del mese

Nella luce del mattino | Pedalando nel Mae Moei national park in Thailandia

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Newsletter

Ricevi aggiornamenti gratuiti su articoli, guide, itinerari ed altro per restare quotidianamente... in viaggio, iscriviti alla nostra newsletter

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×
Ti potrebbe interessare