Sette anni in Tibet di Heinrich Harrer

Pubblicato in Libri
Vota questo articolo
(0 Voti)
Questa epica avventura risalente alla Grande Guerra è stata resa famosa più dal film con Brad Pitt che non dal libro dell'alpinista tedesco.
Harrer alla fine degli anni trenta è un abile e giovane alpinista con il sogno, dopo essersi cimentato sulle vette alpine, di affrontare una spedizione nell'Himalaya. L'occasione giunge nel 1939 quando una squadra tedesca si accinge a partire per il Nanga Parbat, nel Tibet. Heinrich viene contattato quattro giorni prima della partenza ma non esita un istante, prepara i bagagli e sale sull'aereo che lo porterà tra le più alte vette della Terra. Iniziata come una spedizione alpinistica, il suo viaggio nel paese buddista si trasformerà prima in una difficile prigionia e successivamente in un'avventura leggendaria che lo porterà a conoscere il giovane Dalai Lama ed a rimanere nel Tibet per oltre sette anni. Un libro da leggere tutto d'un fiato.
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it
  • Nessun commento trovato

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 
×
Resta aggiornato
 

×
Ti potrebbe interessare