SellaRonda bike day: ecco le date 2012

Pubblicato in Eventi
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto
Sono anni che sognate di poter pedalare nello scenario più bello del mondo senza traffico e senza smog? La vostra occasione si chiama Sella Ronda bike day... o meglio, days! Sì, pechè le giornate dedicate esclusivamente alla bici sulle Dolomiti anche quest'anno sono due. Ma cerchiamo di andare con ordine e capire di cosa si tratta, cos'è quest'evento, dove si svolge e con quali modalità. I Sella Ronda bike day sono giornate in cui le strade di montagna tra Trentino, Alto Adige e Veneto che costituiscono l'itinerario ormai famoso nel mondo come SellaRonda (io l'ho sempre chiamato il giro dei "Quattro Passi": passo Sella, passo Gardena, passo Campolongo e passo Pordoi), vengono chiuse al traffico e sono percorribili soltanto dalle biciclette.
Addio all'inquinamento acustico e allo smog per una giornata di attività all'aria aperta, in compagnia di migliaia di altri bikers che vorranno sfidare i giganti Dolomitici attorno al gruppo del Sella e del Pordoi percorrendo le strade diventate mitiche grazie ai campioni del Giro d'Italia. Ma in queste due giorne la competizione non esiste: soltanto una festa della bicicletta, della natura e della vita sana nello scenario, come ho già detto, per me più bello del mondo: le Dolomiti patrimonio Unesco.
Ma entriamo nel dettaglio: le date previste per la chiusura al traffico delle strade quest'anno sono domenica 24 giugno 2012 e domenica 23 settembre 2012. Le strade rimarranno chiuse al traffico dalle 8.30 alle 15.30 mentre la partenza ufficiale della manifestazione sarà a Selva di Val Gardena alle 9.00. Essendo una manifestazione non competitiva non è richiesta alcuna iscrizione e non è obbligatorio partire da Selva all'orario ufficiale: ognuno può scegliere la valle e l'orario preferito! L'afflusso numeroso di ciclisti fa sì che si renda necessario stabilire una direzione consigliata di percorrenza dell'itinerario che per la data del 24 giugno 2012 quest'anno è antiorario: per intenderci, chi partirà da Selva per primo percorrerà il Sella, poi il Pordoi e quindi Campolongo e Gardena. Le alternative sono la partenza da Canazei in val di Fassa, Arabba oppure Corvara in val Badia. Qui sotto comunque trovate il link per scaricare l'opuscolo della manifestazione con il tracciato oppure anche la traccia GPS per il vostro navigatore.
Questo evento è giunto alla sua settima edizione e per la seconda volta la data viene riproposta anche in settembre e questo è significativo per comprendere il successo della manifestazione che si svolge tra le Dolomiti. Altri eventi collaterali sono stati organizzati e verranno proposti nei giorni precedenti alla chiusura dei passi e tra questi mi piace sottolineare per esempio alcune conferenze che ruotano attorno al mondo delle biciclette ma anche a quello delle montagne, entrambe protagoniste del SellaRonda bike day!
Come sottolineato anche dal Comitato Organizzatore nel regolamento, l'uso del casco da bici è obbligatorio ma soprattutto va rispettato il Codice della Strada mantenendo la destra e mantenendo sempre una velocità moderata in discesa: ricordate che saranno presenti tantissimi bambini: questo è uno degli aspetti più belli e positivi della manifestazione! Infine il C.O. garantirà un servizio di Pronto Soccorso lungo il percorso ed un servizio "scopa" per quelli più pigri che non ce la faranno a concludere l'anello... personalmente spero di non essere tra quest'ultimi anche se, visto l'allenamento di quest'anno, è una cosa del tutto probabile. In ogni caso, buon divertimento a tutti e speriamo nel sole!
Se lo desiderate potete anche acquistare la t-shirt dell'evento nella giornata di domenica oppure online.

Sono online le date del SellaRonda bike day 2014 e le potete trovare nell'articolo a questo link.

Per ulteriori dettagli e per informazioni più dettagliate sulla giornata e sulle possibilità di soggiorno in zona potete dare un'occhiata al sito ufficiale del SellaRonda bike day 2012.

Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it

Aggiungi commento

 

Foto del mese

Nella luce del mattino | Pedalando nel Mae Moei national park in Thailandia

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×