Pubblicato in Libri
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto
La resistenza della Parma proletaria e contadina alla diffusione senza controllo del fascismo in Italia negli anni '20, l'attacco degli squadristi all'Oltretorrente e la risposta dietro le barricate dei parmensi, gli ideali di giustizia e fraternità ed i continui soprusi perpetuati ai lavoratori già privati di qualsiasi libertà di espressione, gli anni degli Arditi del Popolo e dei morti ammazzati a bastonate, questi sono i ricordi di un vecchio combattente delle Parma rossa, quella che non ha mai ceduto alla brutalità ed alla violenza delle squadre fasciste capeggiate da Farinacci e Balbo.
E' una calda serata dell'agosto '72, cinquant'anni esatti dopo i lunghi scontri all'Oltretorrente e la storia è sempre la stessa: un giovane militante di sinistra viene ucciso da una banda di balordi fascisti con la stessa dinamica di 50 anni prima, 10 contro 1.
Lo sdegno e la compassione velano il volto dell'anziano Ardito che dopo i funerali del giovane si ritrova nella solita osteria, dove inizia a raccontare la Storia.
Cacucci cattura il lettore con una narrazione avvincente dando vita ai personaggi in maniera impeccabile: Cieri l'anarchico, Picelli il condottiero, Mussolini il quasi-Duce, Farinacci il Ras di Cremona, Balbo il Ras di Ferrara animano un libro di profondo interesso storico, culturale e narrativo.
Un'altra opera di Pino Cacucci assolutamente da non perdere.
Veronica

Classe 1983 (mi han detto che ne sono nati di matti quell'anno...), abito nel bellissimo Trentino da qualche anno e la fortuna (o sfortuna) mi ha fatto incontrare Leo con cui ora vivo e scrivo su lifeintravel.it Dopo aver girato l'Europa e l'Italia con i miei genitori, per la maturità mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare su una strada slovacca). Dopo aver cambiato mille lavori (pasticcera, agente di viaggio, venditrice di gabinetti, addetta alle lamentele in un call center, barista, cubista ehm, questo non ancora!...) ed aver viaggiato due volte in Messico, ho mollato tutto senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho bighellonato per cinque mesi. Nel 2010 con Leo sono partita per un lungo viaggio in bicicletta nel sud est asiatico. Ora, fra un'escursione in montagna ed un'avventura, sogno e risogno la Panamericana sulle due ruote!!! Ecco in poche parole chi sono: cicloviaggiatrice per scelta, pasticciona a tempo pieno, mountain biker per caso, quando non viaggio ne sto combinando una delle mie...
Sito web: www.lifeintravel.it
Altro in questa categoria: In Congo di Jeffrey Tayler »

Aggiungi commento

 

Foto del mese

Nella luce del mattino | Pedalando nel Mae Moei national park in Thailandia

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Newsletter

Ricevi aggiornamenti gratuiti su articoli, guide, itinerari ed altro per restare quotidianamente... in viaggio, iscriviti alla nostra newsletter

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Altre discussioni »

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×