Giungla polacca di Ryszard Kapuscinski

Pubblicato in Libri
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto

Il primo libro dell'autore Bielorusso, scritto nel 1962, raccoglie una serie di racconti che si svolgono tutti nelle campagne e nelle cittadine della Polonia di quegli anni. Già da questo libro si intuisce la vocazione popolare di Kapuscinski, che qui come nella maggior parte dei suoi libri ambientati in giro per il mondo, dà voce alla gente comune raccontandone storie ed aneddoti.
Questa raccolta non rappresenta certamente il livello letterario più elevato raggiunto dall'autore di Ebano ma lascia intravvedere il potenziale di quello che a mio parere è divenuto il più grande reporter della seconda metà del XX secolo.

 

Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it
Altro in questa categoria: Frida Kahlo di Jamis Rauda »
  • Nessun commento trovato

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 
×
Resta aggiornato
 

×