Quali tende da campeggio acquistare per il cicloturismo

Pubblicato in Recensioni
Vota questo articolo
(5 Voti)
Etichettato sotto
Uno degli accessori che portiamo sempre con noi quando partiamo per un viaggio in bici di una certa durata è la tenda da campeggio. Non importa se poi la utilizzeremo per la metà delle notti che resteremo in viaggio, ma preferiamo sempre trasportare qualche chilo in più ed avere la libertà di scegliere dove dormire.
Avendo campeggiato nei posti più disparati in questi anni di cicloturismo, abbiamo sviluppato una certa sensibilità sull'argomento ed ora cerchiamo di condividere alcune nostre valutazioni per potervi permettere di scegliere con maggior consapevolezza la prossima tenda da acquistare.
Dobbiamo fare una premessa, banale ma necessaria: non esiste la tenda da campeggio perfetta! Esistono tende adatte ad ogni specifica esigenza, ed oggi il mercato è talmente variegato ed ampio che difficilmente non troverete quella giusta per il vostro scopo.
Questa precisazione ci permette di arrivare direttamente alla conclusione: individuate quale tipo di viaggio in bici farete e troverete numerosi modelli di tenda adatti alle vostre esigenze. Stabilite il budget e mescolatelo con i vostri gusti estetici e sarete giunti al termine della vostra ricerca.
 

Tipi di tende da campeggio per il cicloturismo

Partiamo dal presupposto che in una vacanza in bicicletta saremo noi a trasportare i nostri bagagli e non usufruiremo di un servizio al seguito... in tal caso già il campo di possibili scelte si restringe a tende che non superino i 3-4 kg, limite massimo accettabile. Anche tra le tende medio-piccole (fino a tre persone) a cui ci riferiamo la scelta è varia e ampia. Per comodità distinguiamo le tende in due categorie:

Tende leggere
questa tipologia privilegia la riduzione del peso sopra tutte le altre caratteristiche e quindi è facilmente immaginabile che siano adatte per brevi viaggi durante la bella stagione. Non dobbiamo aspettarci che abbiano una durabilità elevata o che resistano a tutte le condizioni atmosferiche. Queste tende tipicamente hanno un peso che varia tra 1 e 2 kg.
Tende per tutte
le stagioni
queste tende sono più adatte a sopportare condizioni climatiche avverse e quindi sono la scelta più logica se si deve affrontare viaggi fuori stagione, magari con qualche nottata sottozero. Le tende 4 season sono realizzate con materiali più resistenti e quindi adatte anche per cicloviaggi di lunga durata mentre la caratteristica penalizzante è il peso: si va dai 3 ai 5 kg.

Già con questa distinzione potete capire che la tenda perfetta non esiste e spesso si deve cercare di trovare un sottile equilibrio tra leggerezza e resistenza. Personalmente mi sento di consigliarvi quanto segue:

  • solitamente fate viaggi brevi (fino a un mese) e viaggiate in paesi dove il clima è mite?  Puntate su una tenda leggera che sia facile da trasportare, veloce da montare e che vi garantisca una buona ventilazione nelle caldi notti che trascorrerete in riva all'oceano. Non sarà un problema se dovrete cambiare qualche bastoncino o rattoppare il telo dopo quattro o cinque viaggi... saranno comunque trascorsi un po' di anni e la tenda si sarà ripagata.
  • solitamente affrontate viaggi lungi e spedizioni in condizioni anche difficili? Senza ombra di dubbio vi consiglio di acquistare una tenda per tutte le stagioni. Qualche etto in più non vi cambierà la vita... potrete campeggiare una o due notti in più sotto un cielo stellato! La tenda vi proteggerà dalla pioggia, dal vento e dal freddo, resistendo al maltrattamento subito dalle intemperie.
Ci sono altri fattori oltre a peso e resistenza da tenere presente quando si decide di acquistare una tenda da campeggio per il cicloturismo (soprattutto se pensate al campeggio libero). Eccone alcuni:

Il prezzo
Tenete presente che le tende per tutte le stagioni, essendo costruite con materiali più resistenti e pesanti, sono anche più costose (circa 30-40% in più rispetto ad una tenda leggera). Esistono ottimi modelli intermedi a prezzi accettabili e un'alternativa potrebbe essere l'acquisto di una di queste.
La dimensione
Tenete presente che le aziende indicano il numero di persone che possono abitare la tenda senza tenere conto di eventuali bagagli. Di conseguenza in una tenda per due persone difficilmente potrete farci stare quattro (o otto) borse da bici senza perdere comfort al suo interno. Ancora una volta il mio consiglio è quello di prediligere la comodità a scapito del peso se siete intenzionati a viaggiare a lungo: acquistate una tenda per due persone se viaggiate da soli, una da tre se viaggiate in coppia. In questo modo non avrete problemi di spazio anche per i vostri bagagli. Nel caso di viaggi brevi potete invece adattarvi stringendovi un po' in tenda o lasciando le borse sulla bici o in prossimità della tenda stessa.
L'impermeabilità
Dopo anni di campeggio libero in giro per il mondo vi posso assicurare che è molto più facile avere il sedere bagnato piuttosto che la pioggia in testa! Il peso del nostro corpo e dei bagagli sul pavimento, soprattutto se piantate la tenda su terreni non drenanti, può causare l'ingresso di acqua in “casa” e vi assicuro (per esperienza personale... che nottata ai piedi del Mount Cook in Nuova Zelanda!) che non è divertente affondare in piena notte sotto un diluvio. Per questo nella scelta della tenda controllate bene il livello di impermeabilità del pavimento, oltre che quello del soprattetto o del tetto. Il parametro che valuta la tenuta del tessuto è la Colonna d'acqua espressa in mm... un valore buono per il soprattetto è tra i 3000 e i 4000mm mentre bisogna salire a 6000-10000mm per il pavimento. Attenzione però che al contrario, maggiore è l'impermeabilità del nylon o polyestere con cui è realizzata la vostra tenda, minore sarà la sua traspirabilità.
La veranda
Sì, lo so, la presenza di una veranda su tende per il cicloturismo può sembrare un extra troppo di lusso. Ma se fuori piove e dovete “vivere” reclusi, avere un posto in cui poter cucinare o soltanto lasciare le vostre borse riparate, potrebbe essere comodo.
La ventilazione
Spesso in questo caso le tende leggere, costruite con zanzariere al posto del nylon, battono le tende 4 seasons. Se prevedete di viaggiare in un paese arido e caldo, cercate tende che abbiano ampie zone in zanzariera. Alcune tende per tutte le stagioni hanno la possibilità di aprire il nylon, generalmente in prossimità dell'ingresso, e lasciare soltanto una zanzariera. Questa caratteristica potrebbe essere utile nei paesi caldi e umidi.
Entrate
Avere due entrate può essere molto utile in alcune situazioni, soprattutto per evitare di calpestare qualcuno se siete costretti ad uscire durante la notte e vi trovate dalla parte opposta all'ingresso. Molte tende, soprattutto della tipologia ad igloo, dispongono di un ingresso per lato.
Il montaggio
Alcune tende hanno una caratteristica che trovo molto utile, in particolare quando è necessario montare la propria tenda sotto la pioggia. Per evitare di bagnare la parte interna che resterebbe poi bagnata per tutta la notte, qualche azienda ha prodotto modelli in cui è possibile montare prima il "tetto" impermeabile e poi la parte interna della tenda. Nel caso di viaggi in zone particolarmente umide questa opzione è davvero una manna.
Le cerniere
Una delle parti più delicate delle tende solitamente è la zona in cui si trovano le cerniere per aprire e chiudere le zone d'accesso. Sia la cerniera stessa che il nylon nelle sue vicinanze sono le parti maggiormente sollecitate in una tenda, dato il loro continuo utilizzo. Assicuratevi di trovare un modello con cerniere solide e bordi rinforzati: se si rompe una cerniera difficilmente la potrete sostituire o aggiustare e sarete costretti a buttare la tenda

Alcuni modelli che vi consigliamo

I modelli che trovate di seguito sono alcuni tra le centinaia disponibili quindi se tra di essi non trovate il giusto mix che fa per voi, non esitate a fare una ricerca più approfondita. Di seguito non troverete tende automontanti che poco si adattano ad un utilizzo vario come spesso è quello di un viaggio in bici.
 
Iniziamo con tre aziende italiane:

Bertoni Tende, nostro sponsor tecnico durante #transitalia, ci ha fornito la tenda Tiger Mouth. Questa tenda da campeggio per due persone è leggera (1,8 kg) ma non ha avuto problemi durante alcuni temporali presi sull'Appennino. E' una tenda per due persone e come tale non ha lo spazio interno per i bagagli che però trovano la loro collocazione nelle verande presenti ai lati della tenda, dove si trovano anche gli ingressi. A breve inseriremo una recensione dettagliata sulla Tiger Mouth.
Prezzo di listino: 169 €
Bertoni Tiger mouth
Ferrino, una tra le aziende leader in Italia, ha prodotto una tenda appositamente per gli amanti dei viaggi in mountain bike: la Ferrino MTB. E' una tenda ultraleggera (1,7 kg) dalle caratteristiche decisamente “estive”. E' adatta al bikepacking.it e per brevi viaggi in bici mentre la sconsiglio a viaggiatori più avventurosi
Prezzo di listino: 115 € - Su Amazon Italia al momento in cui scrivo la Ferrino MTB è disponibile a 86,50 €.
Tenda Ferrino MTB
Salewa, azienda altoatesina specializzata nei prodotti per l'outdoor realizza tende rivolte principalmente a chi frequenta la montagna ma adatte anche a cicloviaggiatori esigenti. La loro Essence UL II ad esempio dispone di un fondo con colonna d'acqua pari a 10000 mm ed è certamente un acquisto valido se avete intenzione di effettuare qualche spedizione impegnativa. Il peso in questo caso è anche contenuto grazie all'utilizzo del monotelo impermeabile. La stessa cosa però non si può dire del prezzo. Prezzo di listino: 400 € - Su Amazon Italia al momento in cui scrivo la  Salewa Essence UL II è disponibile a 380 €.
salewa essence UL II

Le più gettonate tra i cicloviaggiatori:

Coleman è un'altra azienda piuttosto popolare tra i cicloviaggiatori incontrati in giro per il mondo e nel loro catalogo si può trovare la più classica Monviso e la più tecnica linea Phad, con un'ampia veranda ed un'apertura extra per migliorare la ventilazione. La tenda in questione è una tre stagioni dalle buone caratteristiche di resistenza. Il peso è di 3,45 kg. Su Amazon Italia si trova la versione  Coleman Phad X3 per 3 Persone a 267 €.
Coleman Phad X3
MSR è di certo una garanzia a livello internazionale e le sue mitiche tende Hubba (nelle varie versioni da 1, 2 o 3 posti) hanno accompagnato decine di backpackers e cicloviaggiatori in giro per il mondo. In Italia, soprattutto online, è un'impresa trovarle (io ci sono riuscito soltanto con la versione Mutha Hubba importata dal Giappone a 437 € ). Sono tende resistenti e di qualità ma, come spesso accade, in questo caso si paga un po' anche il nome. Nonostante questo aspettatevi di acquistare un prodotto che dura per anni.
Mutha Hubba MSR
Vaude è una tra le più note aziende produttrici di borse da bici e per questo molto popolare tra i cicloviaggiatori, soprattutto tedeschi, anche per quanto riguarda le sue tende. Il modello Mark L, per due o tre persone, ad esempio è un'ottima tenda 3 stagioni in cui peso (tra 2,9 kg e 3,3 kg) e resistenza ben si conciliano. Vale lo stesso discorso fatto per la MSR: qualità e nome hanno un costo. Prezzo di listino: 330 € (2 persone) e 370 € (3 persone) - Su Amazon Italia si trova la versione  VAUDE Mark L per 2 persone a 235 € e la versione Vaude Mark L per 3 persone a 315 €
Vaude Mark L
Vango è una compagnia inglese che realizza ottime tende, tra cui la serie Tempest (la 200 per due persone e la 300 per tre persone). Queste tende a tunnel hanno il vantaggio di avere una veranda piuttosto ampia, utile in caso di pioggia. Il peso invece potrebbe essere una controindicazione visto che varia tra i 2,75 kg ed i 3,35 kg. Su Amazon Italia si trova la versione Vango Tempest 200 a 179 € e la versione Vango Tempest 300 cactus a 215 € .
Vango Tempest 300
L'elenco che trovate qui sopra non vuole essere né esaustivo né selettivo: come ampiamente accennato prima, ad ogni viaggiatore la sua tenda!
Se avete altre tende che avete testato e volete consigliarci lo potete tranquillamente fare nei commenti qui sotto, magari spiegandoci anche perché vi siete trovati bene (o male).
Quali tende da campeggio acquistare per il cicloturismo - 4.0 out of 5 based on 5 votes
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it
  • Nessun commento trovato

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 
×
Resta aggiornato
 

×
Ti potrebbe interessare