Pubblicato in Libri
Vota questo articolo
(2 Voti)
Etichettato sotto
Un romanzo doloroso, un grido di denuncia, scritto per portare a galla situazioni terrificanti. La storia narrata in questo libro potrebbe essere quella di uno qualsiasi delle migliaia di bambini affetti da albinismo in Africa.
 
Adimu nasce in un villaggio dell'isola di Ukerewe in Tanzania. Subito rifiutata dai genitori e risparmiata dagli "spiriti del lago" nel suo primo giorno di vita, cresce con la nonna, isolata e temuta da tutti per il solo fatto di avere la pelle di un altro colore.
La sua condizione la porterà a diventare preda ambita dallo stregone del villaggio che mira a realizzare amuleti magici con le varie parti del suo corpo, per poter aiutare gli abitanti dell'isola afflitti dai più disparati problemi, tra cui il signor Fielding, ricco proprietario di miniere d'oro in difficoltà economiche.
Riuscirà Adimu a sfuggire ad una fine atroce ed assurda?
Ho letto questo romanzo tutto d'un fiato come non mi accadeva da molto tempo. Mi sono fatto coinvolgere dalle vicende della piccola bambina albina sperando nel lieto fine, pur consapevole che nella realtà coloro che soffrono di albinismo in Africa possono raramente appigliarsi a questa speranza. Non posso che consigliare la lettura a tutti e la diffusione di questo romanzo e del problema della mancanza dei più fondamentali diritti umani, negati a queste persone, soprattutto nelle aree rurali africane.
Cristiano Gentili, l'autore, ha lavorato in Darfur nel 2009 e dopo aver viaggiato per la Tanzania nel 2011 alla scoperta di questo triste mondo nascosto in cui vivono gli albini d'Africa, ha deciso di portare avanti un’iniziativa di sensibilizzazione per il miglioramento delle condizioni di vita degli africani con albinismo utilizzando lo strumento della narrativa. Questo romanzo ne è il frutto 
Per acquistare il libro cartaceo o in formato digitale e per scoprirne di più sulla realtà dell'albinismo in Africa potete consultare il sito ufficiale del libro: www.ombrabianca.com
Ombra bianca di Cristiano Gentili - 4.0 out of 5 based on 2 votes
Veronica

Classe 1983 (mi han detto che ne sono nati di matti quell'anno...), abito nel bellissimo Trentino da qualche anno e la fortuna (o sfortuna) mi ha fatto incontrare Leo con cui ora vivo e scrivo su lifeintravel.it Dopo aver girato l'Europa e l'Italia con i miei genitori, per la maturità mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare su una strada slovacca). Dopo aver cambiato mille lavori (pasticcera, agente di viaggio, venditrice di gabinetti, addetta alle lamentele in un call center, barista, cubista ehm, questo non ancora!...) ed aver viaggiato due volte in Messico, ho mollato tutto senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho bighellonato per cinque mesi. Nel 2010 con Leo sono partita per un lungo viaggio in bicicletta nel sud est asiatico. Ora, fra un'escursione in montagna ed un'avventura, sogno e risogno la Panamericana sulle due ruote!!! Ecco in poche parole chi sono: cicloviaggiatrice per scelta, pasticciona a tempo pieno, mountain biker per caso, quando non viaggio ne sto combinando una delle mie...
Sito web: www.lifeintravel.it
  • Nessun commento trovato

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 
×
Resta aggiornato
 

×