Leggendaria Charly Gaul: tre percorsi e una crono

Pubblicato in Eventi
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto
Mancano ormai pochi giorni all'evento granfondistico trentino: la granfondo Leggendaria Charly Gaul si terrà infatti tra le montagne della provincia di Trento il 22 luglio 2012 ed ormai tutto è pronto o quasi... mancano solo gli ultimi ritocchi per ospitare un evento che negli anni è divenuto un riferimento per tutti gli appassionati di bicicletta e granfondo. Ma oltre alla principale manifestazione che si svolgerà domenica su tre percorsi differenti, sarà possibile partecipare a tutte le manifestazioni di contorno, non ultima la cronometro prevista sul monte Bondone venerdì 20 luglio 2012.
E' ora di scaldare i motori: la preparazione ormai è fatta e da qui alla partenza sarà solo questione di mantenimento dello stato di forma! Mancano meno di due settimane all'evento ciclistico più importante dell'anno per gli amatori che si terrà in Trentino. La valle dell'Adige, la val di Cembra e le pendici del monte Bondone saranno il teatro ideale per lo svolgimento della Gran Fondo Leggendaria Charly Gaul, una manifestazione diventata in poco tempo una tra le più apprezzate del panorama italiano, non solo per gli splendidi paesaggi che le fanno da cornice. L'evento principe si terrà domenica 22 luglio 2012 con partenza dal centro storico di Trento nello splendido teatro di Piazza del Duomo: i ciclisti uniti in un lungo serpentone percorreranno tutti assieme la valle dell'Adige fino a Lavis per poi scaldare le gambe salendo verso la val di Cembra fino a Palù di Giovò. Rientrati a Trento, sarà tempo di scegliere uno tra i vari percorsi proposti.
I tracciati proposti per la granfondo sono tre, tutti con arrivo al Vason sul monte Bondone:

 

Il percorso corto di 53 chilometri e 2103 m di dislivello

percorso Charly Gaul corto

 

Il percorso medio di 69 chilometri e 2246 m di dislivello

Percorso Charly Gaul medio

 

Il percorso lungo di 138 chilometri e 4057 m di dislivello

Percorso Charly Gaul lungo

Come vedete dalle altimetrie, il profilo al secondo passaggio per Trento si impenna: per chi sceglierà il percorso corto mancherà soltanto la mitica salita al monte Bondone dal lato di Sardagna, per coloro che preferiranno il medio si salirà la montagna da Aldeno e Garniga mentre per i più temerari ed allenati che sceglieranno il percorso lungo della Gran Fondo, le salite sul Bondone saranno due: da Aldeno la prima e da Sopramonte la seconda con il passaggio in valle dei Laghi!

Per gli appassionati di sfide contro il tempo, un altro appuntamento da non perdere è quello di venerdì 20 luglio 2012 alle 18.00 quando la piana delle Viote sarà l'arena adatta per sconfiggere l'orologio nella cronometro di sei chilometri e quasi duecento metri di dislivello che partirà da Campo di Lasino per raggiungere l'arrivo del Vason. In questo caso le iscrizioni accettate saranno soltanto 150 quindi affrettatevi a prenotare il vostro posto! I primi tre classificati delle varie categorie in questa specialità, oltre al premio, avranno garantita la partenza in prima griglia nella granfondo di Domenica.

La cronometro di 6 chilometri e 170 m di dislivello

Percorso Charly Gaul cronometro

Anche noi prenderemo parte alla manifestazione, di certo senza ambizioni di classifica o risultato ma soltanto godendoci una splendida giornata di sport e di montagna. Vi aspettiamo sulle rampe del monte Bondone per fare due pedalate insieme o per incitare i ciclisti che faticano (noi, ne siamo sicuri, di fatica ne faremo tanta!).

Per tutte le informazioni relative alla gara, iscrizioni, costi e percorsi dettagliati vi rimando al sito della granfondo La Leggendaria Charly Gaul Trento-Monte Bondone mentre per scoprire le bellezze del territorio in cui si pedala date un'occhiata al sito dell'Azienda per il turismo di Trento, del Monte Bondone e della Valle dei Laghi

Se invece siete costretti a salire in Trentino dai vostri mariti/mogli appassionati di bicicletta e cercate una via di fuga, beh, un'ottima idea potrebbe essere quella di visitare Trento oppure godervi un bel trekking alle Tre Cime del Bondone... scoprirete che non vi è poi andata così male!

Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it

Aggiungi commento

 

Foto del mese

Nella luce del mattino | Pedalando nel Mae Moei national park in Thailandia

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×