Isole Lofoten: aurore boreali e cetacei in Norvegia con #MagicNorway

Pubblicato in Norvegia
Vota questo articolo
(2 Voti)
Sei mesi, solo sei mesi, da agosto a gennaio, dall'estate all'inverno ed i bagagli sono nuovamente pronti per viaggiare verso nord, fin oltre il circolo polare artico dove la notte è fredda e, talvolta, interminabile. 
Durante #scandibike, il nostro viaggio in bici in Norvegia era terminato a Bodø dopo 1800 km fra i fiordi norvegesi.
Ricordo bene quando il giorno prima di tornare a casa, dalla collina appena sopra la cittadina, i nostri sguardi si erano smarriti all'orizzonte dove terre emerse lontane punteggiavano l'acqua... le isole Lofoten, chissà quando potremo raggiungerle? 
 


Ritorno in Norvegia: caccia... al largo delle isole Lofoten

 
Chi non hai immaginato di ritrovarsi nascosto sotto otto strati di magliette, maglioni, pile e giacche pesanti, di alzare gli occhi al cielo per assicurarsi che non stia per nevicare e restare incantato a guardare le luci magiche dell'aurora boreale? Come vi dicevo, la scorsa estate, abbiamo deciso di scoprire la Norvegia in bici attraversando fiordi, avvistando pulcinelle di mare, pedalando nella pioggia e nel vento: un'esperienza sicuramente interessante ed indimenticabile anche se il famigerato meteo nordico non ci ha concesso respiro (e giornate asciutte).
 
In estate le giornate sono lunghe (anche se spesso piovose), il buio non prende mai il sopravvento e, oltre il circolo polare artico, il sole di mezzanotte è il vero re!
 
In inverno tutto cambia: le lunghe giornate di luce sembrano un ricordo lontano e la notte è la regina indiscussa della stagione ma... (eh si, c'è un ma!) i cieli artici sono rischiarati dalle aurore boreali, un fenomeno di indubbia bellezza, un fenomeno unico al mondo, un fenomeno molto apprezzato dai fotografi naturalistici ma anche dai viaggiatori di ogni sorta.
 
Le isole Lofoten, nella stagione fredda, sono un piccolo paradiso dove vivere appieno le tradizioni locali dei pescatori di stoccafisso, le magie dell'aurora boreale e dei racconti attorno al fuoco, dei viaggi in mare aperto a caccia (fotografica) di cetacei e di aquile di mare o di altri volatili che hanno scelto la Norvegia del nord come casa.
 
Dopo un mese di viaggio e 1800 km di bici la scorsa estate, questo viaggio in invernale ci permetterà di conoscere la terra dei vichinghi anche nella stagione più suggestiva.
 

Inizio di un viaggio...

 
Arcobaleno norvegeseIl viaggio non inizia nel momento del decollo o dell'atterraggio o del primo "Hello", il viaggio inizia nell'animo quando nasce un'idea, quando si apre una cartina e si cominciano a tracciare cerchi e linee, itinerari (che poi non verranno quasi mai rispettati in viaggio... almeno a me succede così!).
Un viaggio inizia lentamente, senza farsi notare, comincia a scalfire quella corazza che ogni tanto creiamo intorno al bisogno di muoverci, di scoprire, di esplorare... lo facciamo per non soffrire, per non attendere con troppa insofferenza il momento di una nuova partenza.
Il viaggio è come un bambino: nasce e cresce lentamente ma inarrestabile, si trasforma e prende vita nei nostri pensieri, nel nostro spirito e poi, alla fine, nelle nostre azioni, un viaggio riesce sempre a stupirci!
Marco Aime dice che il viaggio non è tale se non viene vissuto da tutti i sensi: il tatto, la vista, l'olfatto, l'udito, il gusto... è proprio vero, un viaggio dopo esser stato sognato deve anche essere vissuto!!!
 

Il progetto #MagicNorway alle isole Lofoten

 
alce
#MagicNorway ha preso vita da un'idea dell'ente del turismo della Norvegia e del sito web Volagratis, è un progetto di viaggio in Norvegia, un progetto per conoscere le Isole Lofoten, le principali peculiarità naturalistiche e le tradizioni che queste isole possonio offrire ad un viaggiatore indipendente. Le giornate saranno brevi ma confidiamo nelle ammalianti aurore boreali per illuminarci la strada; la lingua norvegese sarà forse un ostacolo? Con i classici mimi, con i gesti e con un po' di inglese ci capiremo alla grande; il freddo congelerà mani, piedi e naso? Niente paura, i miei 33 strati di calzettoni di lana della nonna, le mia magliettina tecnica da bici, il paraorecchie, i guanti -30 mi salveranno dall'ipotermia. Riuscirò a fare delle fotografie degne della bellezza dell'aurora boreale? Spero di si... con il cavalletto, lo scatto remoto e un po' di fortuna ve le mostrerò appena possibile!!! Siete pronti a viaggiare con noi oltre il circolo polare artico... in invernale?
 
 
Potete seguire il viaggio in Norvegia #MagicNorway attraverso l'hashtag su facebook, twitter e google plus, sulla pagina ufficiale dell'evento e sul nostro sito!!!
Isole Lofoten: aurore boreali e cetacei in Norvegia con #MagicNorway - 4.5 out of 5 based on 2 votes
Veronica

Classe 1983 (mi han detto che ne sono nati di matti quell'anno...), abito nel bellissimo Trentino da qualche anno e la fortuna (o sfortuna) mi ha fatto incontrare Leo con cui ora vivo e scrivo su lifeintravel.it Dopo aver girato l'Europa e l'Italia con i miei genitori, per la maturità mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare su una strada slovacca). Dopo aver cambiato mille lavori (pasticcera, agente di viaggio, venditrice di gabinetti, addetta alle lamentele in un call center, barista, cubista ehm, questo non ancora!...) ed aver viaggiato due volte in Messico, ho mollato tutto senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho bighellonato per cinque mesi. Nel 2010 con Leo sono partita per un lungo viaggio in bicicletta nel sud est asiatico. Ora, fra un'escursione in montagna ed un'avventura, sogno e risogno la Panamericana sulle due ruote!!! Ecco in poche parole chi sono: cicloviaggiatrice per scelta, pasticciona a tempo pieno, mountain biker per caso, quando non viaggio ne sto combinando una delle mie...
Sito web: www.lifeintravel.it
  • Nessun commento trovato

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 
×
Resta aggiornato
 

×