I dimenticati di Ettore Mo

Pubblicato in Libri
Vota questo articolo
(1 Vota)
Etichettato sotto
Questo libro narra di una bambina che conduce i propri familiari in giro per le strade di Garbari, nello stato di Taraba, in Nigeria. Sono tutti colpiti dalla "cecità dei fiumi" che qui fa migliaia di vittime. La larva di una mosca si insinua sottopelle, cresce e finisce per aggredire il nervo ottico. Questo libro narra del territorio autonomo ebreo nell'estremo oriente russo, a Birobidjan, nato 14 anni prima di Israele, dove gli emigranti credevano di trovare la terra promessa e invece affrontarono solo ghiaccio e steppa, ma anche accoglienza e fratellanza. Questo libro narra del monastero buddhista di Wat Pharabat Nampu, in Thailandia, divenuto ricovero e ultima dimora terrena per migliaia di malati di AIDS. 
Questo libro narra dell'effetto devastante che tutt'oggi l'Agente Arancio pieno di diossine, scaricato a tonnellate dagli aerei americani durante la guerra, sta avendo sulla popolazione Vietnamita, completamente ignorata e lasciata a soffrire da Stati Uniti e Comunità internazionale. Questo libro parla di Cuba, del suo (ex) lider maximo, Fidel Castro, delle sue repressioni contro dissidenti ed intellettuali e della capitale Havana in decadenza se non nelle quattro piazze del centro. Questo libro parla dei portatori di libri andini, dell'inferno delle miniere di sale del Mali, dei ragazzi di strada di Svezia e dei bambini delle prostitute di Dacca, Bangladesh... e parla di molte altre storie della nostra umanità. Parla dei dimenticati che vivono ai margini della globalizzazione, e lo fa con le parole di un grande cronista del nostro tempo: Ettore Mo, che ha raccolto 19 dei suoi reportage scritti per il corriere negli anni da inviato. Emozionante, coinvolgente, da leggere d'un fiato.
I dimenticati di Ettore Mo - 5.0 out of 5 based on 1 vote
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it

Aggiungi commento

Commenti  

# 0 Vero 2013-01-04 20:34
Nei giorni scorsi ho viaggiato con Ettore Mo ed il suo fotografo Luigi Baldelli per il mondo dei Dimenticati: partendo dalla Nigeria siamo passati dalla Svezia, da Cuba e dal Bangladesh per poi proseguire nella Siberia russa, in Thailandia ed in Bolivia camminando sulla Caretera de la muerte. Abbiamo parlato con decine di persone: con chi è ancora troppo piccolo ma è stato costretto a crescere in fretta per occuparsi dei propri parenti afflitti dalla cecità dei fiumi, con chi conosce la propria madre ma non il padre perchè figlio di un'ingiustizia sociale insopportabile che l'ha fatto venire al mondo in un bordello. Abbiamo chiacchierato con chi ha creduto di poter vivere meravigliosamente nella prima comunità ebraica indipendente in Siberia e con chi ogni giorno si affida agli sciamani per risolvere i propri problemi. Abbiamo pianto, riso, scherzato e sofferto dall'estremo Oriente alla Tierra de Fuego dove tanti sono fuggiti ma altrettanti sono venuti per rimanervi. L'ottima compagnia di Ettore e Luigi mi ha fatto venire una gran voglia di partire per scoprire, raccontare e far giustizia ad altri dimenticati del nostro assurdo, bellissimo mondo!
Rispondi Rispondi con citazione Citazione
 

Foto del mese

Lago d'Iseo in due

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×
Ti potrebbe interessare