Elogio della bicicletta di Ivan Illich

Pubblicato in Libri
Vota questo articolo
(1 Vota)
Etichettato sotto
Un'apologia scritta ormai molti anni fa, ma un saggio assolutamente d'attualità di questi tempi. Illich prende spunto dall'insostenibilità del mondo occidentale per trovare nella bicicletta la via d'uscita, il mezzo ideale per spostarsi senza avere un impatto devastante sul nostro pianeta. La rivoluzione industriale ci ha portato ad accelerare bruscamente, accorciando le distanze per pochi ma aumentando il divario tra occidente ed il resto del mondo. La soluzione, se non si vuole condurre questo mondo alla deriva, esiste ed è un rallentamento, una modifica delle nostre abitudini per passare da una mobilità che divora energie fossili ad una che divora energie umane: dall'auto alla bicicletta... una decellerazione necessaria e urgente, più oggi di quarant'anni fa!
Un libricino di poche pagine da leggere con concentrazione per afferrare i concetti non sempre semplici espressi da questo filosofo ecologista d'altri tempi.
Elogio della bicicletta di Ivan Illich - 1.0 out of 5 based on 1 vote
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it
  • Nessun commento trovato

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 
×
Resta aggiornato
 

×