...e venne chiamata due cuori di Marlo Morgan

Pubblicato in Libri
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto
Il racconto, un pò romanzato, del vagabondaggio dell'autrice nell'Outback australiano, accompagnata da una tribù di aborigeni per oltre 1400 miglia. Il tutto ha inizio con l'invito, presunto, a partecipare ad una cerimonia tribale. 
Inizialmente la Morgan si trova un pò spaesata ma man mano che il viaggio prosegue si abitua alla dura vita dei nomadi sotto il sole cocente dell'Australia centrale. Un diario di viaggio dei quattro mesi trascorsi in compagnia di queste straordinarie persone custodi di una cultura antica e ricca di saggezza, denso di riflessioni e pensieri semplici e profondi al contempo.
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it
Altro in questa categoria: Nelle Terre estreme di Jon Krakauer »
  • Nessun commento trovato

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 
×
Resta aggiornato
 

×