Dolomiti Lagorai bike | Tra Fassa e S. Martino

Pubblicato in Italia
Vota questo articolo
(0 Voti)
Una di quelle pedalate che difficilmente si scordano... su e giù per strade e montagne che ti restano nel cuore e negli occhi per anni.Quella di oggi al Dolomiti Lagorai Bike è stata una giornata impegnativa ma molto appagante. Fin da subito il passo Lusia ci ha messo alla prova duramente mentre la val Venegia ci ha regalato scorci inimitabili. Le tre cerve che ci hanno attraversato la strada sono state la ciliegina sulla torta di un percorso splendido immerso nella natura.
 
Il passo Manghen, gigante buono ed il percorso degli spiriti attorno al Latemar sono stati un preludio perfetto alla giornata odierna, tosta ed emozionante. Si sale, si scende... non c'è soluzione di continuità tra le vallate alpine.
Al mattino, incastonata tra le alte vette, salutiamo la fata delle Dolomiti, Moena, per arrampicarci lungo una strada dalle pendenze al limite del cappottamento. Il passo Lusia è una chimera lontana quando imbocchiamo la strada forestale che si inerpica nel bosco. Non facciamo in tempo a lasciare le ultime case del paese che un fulmine rosso ci attraversa la strada ed inizia la sua salita sul fusto dell'abete più vicino saltando di ramo in ramo: uno scoiattolo... e non sarà l'ultimo che ci saluta oggi.salita passo lusia
Al passo un sole timido ci attende e sarà solo lui a farci compagnia mentre ammiriamo all'orizzonte le nuvole correre attorno alle rocce del Catinaccio. I prati dell'Alpe Lusia punteggiati di piccole malghe e casette in legno rappresentano il tipico paesaggio alpino idilliaco. 

passo lusia conquistato

La pedalata diventa dolce e restando in quota ci spostiamo verso est: un ultimo strappo e sbuchiamo fuori dal bosco: imponenti come cattedrali nel deserto, di fronte a noi troneggiano le pale di S. Martino. 
Un sentiero tecnico inaugura la discesa e quando la strada forestale riprende il suo corso veloce, rischiamo il frontale con tre cerve che l'attraversano scappando a gambe levate. Ci fermiamo qualche secondo ad ammirare gli splendidi animali saltellare agili nel bosco e quindi riprendiamo la pedalata.pale e paneveggio
Paneveggio indica la fine del tratto con pendenze negative e la strada riprende a salire al fianco di un torrente rigoglioso. Funghi, fiori, altofusti maestosi e mille insetti fanno da cornice al sentiero che ci conduce all'imbocco di una delle vallate più suggestive del Trentino: la val Venegia, ai piedi delle pale di S. Martino. La attraversiamo tutta, con una sosta alla malga Venegiota per rifocillarci... gli ultimi chilometri risalgono il crinale con tornanti che non sembrano finire mai e la nebbia calata d'improvviso ricorda un'atmosfera da gironi dell'inferno.sotto le pale
Una sosta ai due laghetti sul culmine del nostro tragitto ed inizia la picchiata, giù dal passo Rolle fino a Fiera di Primiero. Il tracciato del Dolomiti Lagorai bike ci ha regalato un'altra giornata di emozioni forti ed ora che siamo comodi e rilassati nella stanza del nostro albergo sorridiamo sporgendoci alla finestra: la fitta pioggia che scende copiosa ci ha risparmiato anche oggi.
Continuate a leggere della nostra avventura a due ruote tra Lagorai e Dolomiti pedalando con noi da Primiero alla Valsugana attraverso la Val Vanoi e la Val Campelle oppure scoprite l'itinerario del Dolomiti Lagorai bike in MTB descritto nel dettaglio.
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it

Aggiungi commento

 

Foto del mese

Nella luce del mattino | Pedalando nel Mae Moei national park in Thailandia

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Newsletter

Ricevi aggiornamenti gratuiti su articoli, guide, itinerari ed altro per restare quotidianamente... in viaggio, iscriviti alla nostra newsletter

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×