Cosa visitare a Malta

Pubblicato in Malta
Vota questo articolo
(1 Vota)
Da poco siamo rientrati dai nostri cinque giorni trascorsi a visitare Malta e con questo articolo inauguriamo una serie di contenuti dedicati all'arcipelago del Mediterraneo. Vedremo quali sono le mete più gettonate dello stato europeo, ma cercheremo di scoprire anche angoli più nascosti e meritevoli di una visita... sempre con un occhio di riguardo al portafoglio. Iniziamo dunque con un giro dell'isola principale: Malta.
Malta è l'isola principale delle tre che costituiscono lo stato maltese ed è caratterizzata da un'intensissima urbanizzazione (oltre 1000 abitanti per chilometro quadrato) che rende complicati gli spostamenti (per maggiori informazioni vi rimandiamo ad una guida pratica che pubblicheremo a breve) ma le antiche cittadelle vi conquisteranno anche se non siete amanti delle visite culturali. Vediamo quindi i posti da non perdere durante una visita a Malta:
  1. La Valletta, la minuscola capitale (meno di 10000 abitanti) di Malta, è in realtà il centro storico di un'area urbana molto più ampia e diffusa ma rimasta tutt'ora, per comodità, suddivisa in città che si toccano e fondono in un unicum che si estende per gran parte dell'area nord-orientale dell'isola. La fontana dei tritoni è il punto di approdo di tutti gli autobus e proprio alle sue spalle si trova l'ingresso per la cittadella fortificata. Le principali attrazioni della capitale sono il Palazzo del Grande Maestro, la cattedrale di S. Giovanni ed il forte S.Elmo alla sua estremità settentrionale. Splendida è anche la vista dai giardini (sia superiori che inferiori) sul Grand Harbour e sulle tre città.
  2.  Il porto di Marsaxlokk, affacciato sulla costa sud orientale di Malta, costituisce la più grande comunità di pescatori dell'isola e le sue strette viuzza che conducono alla baia sono l'anticamera perfetta per l'anfiteatro naturale punteggiato da centinaia di barchette variopinte ormeggiate ed in attesa di prendere il largo cariche di reti e di speranza di una buona pesca. I piccoli locali sul lungomare sono l'ideale per uno spuntino o per una cena tranquilla lontano dal caos e dalla frenesia del resto dell'isola.
  3. L' antica capitale Mdina, cittadella fortificata che sorge su un promontorio nel cuore di Malta, proprio alle spalle della città di Rabat, ha conservato il fascino antico di una fortificazione medievale e passeggiare tra gli stretti vicoli oltrepassando la cattedrale di S.Pietro e Paolo fino a raggiungere la piazzetta alla sua estremità da dove ammirare il panorama sull'isola, ci riconduce indietro nel tempo di quattrocento anni, quando essa costituiva la roccaforte dei cavalieri di Malta. Uscendo dalle mura si potrà visitare la Domus Romana e le catacombe di S.Paolo nel centro di Rabat (altrettanto suggestiva).
  4. 04.Le Blue Grotto, formazione rocciosa sulla costa meridionale dell'isola, sono una delle molte attrazioni naturali che caratterizzano la costa maltese e gozitana. La caverna naturale è la più spettacolare di una serie di cavità e grotte che si trovano sulla costa meridionale di Malta e si possono visitare partendo con un'escursione in barca da Wied iz-Zurrieq. Poco prima di imboccare la ripida discesa per raggiungere il porticciolo si trova un punto panoramico da cui ammirare (meglio al mattino quando il sole illumina la roccia) la caverna...uno spettacolo attorniato da acque cristalline di un azzurro intenso.
  5. Le Dingli cliffs, scogliere a picco sul Mediterraneo non lontane da Mdina, costituiscono anche, con i loro 280m, il punto più alto dell'arcipelago. Dalla minuscola cappella di S. Maria Maddalena si può intraprendere una passeggiata lungo la strada che conduce verso sud: il panorama maestoso rende chiara l'importanza strategica di questa fortezza naturale che proteggeva i cavalieri da eventuali attacchi da questa zona. Il panorama è decisamente più suggestivo se ammirato al tramonto.
  6. La vita notturna di Sliema e Bugibba, cittadine che si affacciano sul mare e che hanno fatto del connubio mare-divertimento il loro cavallo di battaglia. La prima, poco distante da Valletta, è la base ideale per backpackers e viaggiatori low cost, con una spiaggia rocciosa che si affaccia direttamente sulle fortificazioni della capitale e su quelle dell'isola Manoel e con un lungomare affollato di locali, bar e ristoranti. La seconda sorge su una delle spiagge più grandi di Malta nella St Paul's bay, con vista splendida sull'isola omonima; anche a Bugibba non mancano locali, hotel e ristoranti dove i turisti si potranno rilassare e divertire.
  7.  I templi megalitici di Hagar Qim e Mnajdra, poco lontani dalle Dingli Cliffs e dalle Blue Grotto, sono tra le attrazioni culturali più gettonate dell'isola di Malta (anche se su Gozo, i templi di Ggantjia sono i più antichi autoportanti del mondo), risalenti a 5000 anni orsono e quindi oltre mille anni più antichi dei famosi templi di Stonehenge. La loro posizione non distante dalle scogliere rende la visita ancor più piacevole nelle belle giornate di sole, tutt'altro che rare a Malta.
  8. Le tre città, Vittoriosa, Senglea e Cospicua sono splendide se ammirate dagli Upper Garden di Valletta ma lo sono ancor di più se si decide di visitarle da vicino. Culla della civiltà maltese, queste tre città fortificate sono tutt'oggi un rifugio per coloro che desiderano scoprire i ritmi antichi e reali della vita dell'isola. Le ristrutturazioni finanziate dall'Unione Europea che coinvolgono anche La Valletta, costringono per ora i turisti a rinunciare alla visita del forte S.Angelo ma le insenature, il porto di Kalkara, i bastioni e le splendide vedute di Valletta sono una degna alternativa.
Se siete interessati a scoprire cosa vedere a Gozo, potete leggere un nuovo articolo sull'altra isola dell'arcipelago di Malta: Visitare Gozo; oppure esplorare la sezione interamente dedicata a Malta e Gozo con articoli e informazioni utili.
Oltre a queste principali attrazioni, Malta presenta numerose altre opportunità di visita sia per coloro i quali siano interessati alla cultura dell'isola, sia per quelli interessati ad una vacanza più rilassante in riva al mare. Per maggiori informazioni potete dare un'occhiata al sito Visit Malta.
Cosa visitare a Malta - 5.0 out of 5 based on 1 vote
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it

Aggiungi commento

 

Foto del mese

Nella luce del mattino | Pedalando nel Mae Moei national park in Thailandia

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Newsletter

Ricevi aggiornamenti gratuiti su articoli, guide, itinerari ed altro per restare quotidianamente... in viaggio, iscriviti alla nostra newsletter

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Altre discussioni »

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×