Cicloturismo a Trento: itinerario tra vigneti e musei

Pubblicato in Italia
Vota questo articolo
(0 Voti)
La valle dell'Adige è ormai da anni una rotta molto battuta dal cicloturismo nazionale ed internazionale ma spesso si limita alla percorrenza del solo tratto di fondovalle. In pochi sanno che da Trento in bici è possibile raggiungere, senza troppa fatica, meravigliosi punti panoramici sulla piana Rotaliana e magari abbinare alla pedalata una piacevole visita in cantina da concludere con una  degustazione (piccola, mi raccomando, c'è da pedalare!). Scopriamo insieme la Valle dell'Adige meno nota, percorrendo in parte la ciclabile, in parte la strada del Vino ed in parte strade a bassa percorrenza nei dintorni di Trento.

Mappa

 
 

Trento in bici verso San Michele all'Adige

Il punto di partenza dell'itinerario è l'Hotel America di Trento, attrezzato per ospitare ciclisti e cicloturisti, che si trova a due pedalate dal centro storico ed è anche perfetto per visitare il centro di Trento in bici. Per evitare il traffico ed unire l'utile al dilettevole, è consigliabile dirigersi verso il centro città, passare nella zona a traffico limitato dove le biciclette possono transitare liberamente in entrambi i sensi di marcia lungo quasi tutte le strade. Raggiunta piazza Duomo ci si può dirigere verso la pista ciclabile che corre parallela al fiume Adige ed imboccarla in direzione nord passando oltre la funivia che conduce a Sardagna. Si esce dalla città seguendo la pista ciclabile dell'Adige che scorre sull'argine del fiume e dopo un primo tratto poco significativo ai piedi del Sorasass, si raggiunge il biotopo delle foci dell'Avisio, poco prima di Lavis. Oltrepassato l'affluente dell'Adige si può fare una pausa su una delle numerose panchine presenti lungo la pista ciclabile oppure proseguire verso le campagne di Zambana, particolarmente pregiate per la produzione dell'asparago bianco.
trento in bici cicloturismo
A Nave San Rocco si attraversa il fiume Adige passando sulla sponda destra orografica, entrando a tutti gli effetti nella piana Rotaliana. Poco prima di raggiungere Grumo si ha una panoramica sulle enormi distese di vitigni che occupano la piana e si incontra un trivio. Svoltando a sinistra si può proseguire verso Mezzolombardo per poi ricongiungersi eventualmente alla pista ciclabile della Val di Non, proseguendo dritti si continua sulla pista ciclabile della valle dell'Adige verso Bolzano mentre girando a destra sul nuovo ponte ciclopedonale, si lascia l'itinerario ciclabile per attraversare la statale del Brennero ed entrare a S. Michele all'Adige. L'ultima è la scelta giusta per proseguire questo itinerario. 
trento in bici cicloturismo 06
 

Museo e strada del Vino

Non appena entrati a San Michele all'Adige si inizierà a salire, imboccando la strada verso Faedo e raggiungendo in poche pedalate il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina dove fare un tuffo nella storia contandina del Trentino. Dopo questa sosta culturale si può risalire in sella per affrontare il tratto più impegnativo di questo itinerario in bici a Trento e dintorni. La strada prosegue in salita tra i vigneti ma già al bivio verso Faedo si respira un po' svoltando a destra in direzione di Pressano. La strada in dolce saliscendi è panoramica e poco trafficata. Si passano numerosi masi, alcuni dei quali sono stati ristrutturati ed adibiti a cantina o agriturismo dove effettuare una sosta per una degustazione. Questo tratto d'itinerario si conclude con una rapida discesa verso Pressano e quindi Lavis. 
trento in bici cicloturismo
 

Da Lavis a Trento in bici

Se, giunti a Lavis, i saliscendi per voi sono sufficienti, potete imboccare nuovamente la pista ciclabile e rientrare a Trento in pianura, altrimenti il nostro consiglio è quello di fare ancora un po' di fatica perché ne vale la pena. Attraversando il centro di Lavis ci si dirige verso l'imbocco del canyon formato dal torrente Avisio che scende dalla val di Cembra. Si passa oltre il torrente lungo l'itinerario della Via Claudia Augusta per risalire a sinistra, ad un semaforo, verso Meano. Oltrepassata la provinciale si entra in paese ed oltre la chiesa si prosegue verso Gardolo di Mezzo. La strada si restringe e sembra di trovarsi a pedalare tra le Calanches corse prima di arrivare nel paese. I vigneti nei dintorni fanno parte delle cantine Moser e si può sostare a Maso Villa Warth di Francesco Moser dove potrete rilassarvi e degustare uno dei vini del campione trentino. 
Il rientro verso Trento in bici sarà rapido ed in discesa fino a Gardolo, da dove seguire in parte strade secondarie ed in parte piste ciclabili cittadine per raggiungere l'Hotel America, punto di partenza e d'arrivo di questo suggestivo itinerario in bici "eno-cultural-ciclistico" in Valle dell'Adige.
trento in bici cicloturismo 13
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it

Aggiungi commento

 

Foto del mese

Nella luce del mattino | Pedalando nel Mae Moei national park in Thailandia

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Newsletter

Ricevi aggiornamenti gratuiti su articoli, guide, itinerari ed altro per restare quotidianamente... in viaggio, iscriviti alla nostra newsletter

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Altre discussioni »

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×