Bologna - Palinuro in bici | Un viaggio e le considerazioni finali

Pubblicato in Italia
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il vantaggio del viaggio in bicicletta è la sua velocità che permette non solo di vedere tutto quello che ti sta attorno ma ti concede anche la possibilità di annusare i profumi della campagna. Dopo un giorno di pioggia ci sono degli odori meravigliosi che inebriano, che rendono felici. La bici ti obbliga ad avere un contatto con le persone: certe volte tu hai bisogno di loro, altre loro sono curiose di te. Comunque ci si parla e si scambiano informazioni.
Lo svantaggio è che non si può visitare tutto, devi essere lento, selettivo e se sbagli paghi caro l'errore in termini di tempo e di fatica, ma certe volte ci guadagni un sacco.
Il mio peso alla partenza era di circa 82 kg abbondanti...
 

Commenti e considerazioni sul viaggio in bici da Bologna a Palinuro

 
All’arrivo a Palinuro, nonostante da un lato sperassi di non aver perso peso (significava che mi ero alimentato bene) e dall’altro sperassi di averlo perso (essere dimagrito un poco che non avrebbe fatto male) il mio peso era di circa 82 kg. Le 4000kcal consumate ogni giorno secondo il mio cardio erano state evidentemente compensate dal cibo. Stranamente domenica mattina ho sentito una pesantezza alle gambe e i piedi si sono presentati gonfi ed edematosi. Questa situazione è rimasta per circa 3-4 giorni, giorni durante i quali ho iniziato a rilasciare liquidi in continuazione. Venerdì per curiosità mi sono pesato nuovamente: 78 kg. In questi giorni non ho fatto nulla se non mangiare. Mi aspettavo un aumento e invece…. Strano devo capire cosa è successo. Durante il viaggio in bici ho bevuto moltissimo, tra i 4 e i 12 litri di acqua e credevo di espellerli con il sudore visto che non avevo altri stimoli, ma evidentemente non è stato così. Beh qualche chilo in meno non mi fa male!
 
La cosa più bella di questo viaggio in bici è stato il contatto con le persone. Scoprire che c'è ancora gente che ha fiducia nel prossimo, che non ha paura ad aprire la porta di casa ad uno sconosciuto e che ritiene un dovere assistere chi chiede un po' di aiuto.
Una signora vicino ad Avellino alla quale avevo chiesto dell'acqua, mentre la ringraziavo, mi ha detto: “Per così poco? D’altra parte non bisogna dare da bere agli assetati?” è stato bellissimo.
 

Suggerimenti per il futuro viaggio in bici

 
Preparare bene il percorso, osservare bene le cartine e prendere quella più dettagliata possibile. Le stradali 1:200.000 certe volte sono insufficienti per un giro in bici. Per viaggiare non serve quasi niente, più peso si porta dietro più fatica si fa senza motivo.
Utile il sapone per i panni. Ricordarsi di preparare la borsa mettendo tutto all'interno di un sacchetto di plastica. Nonostante le coperture a trigno i pantaloni nella borsa si sono bagnati. L'E-trex ha un'autonomia di almeno 20 giorni, dopo una settimana è pieno solo per il 15%, unico problema portarsi dietro pile di ricambio. Bisogna capire meglio cosa scaricare nel computer perchè alcuni dati li ho persi (ora e velocità) e non capisco il motivo!
Provare le attrezzature prima di partire e provarle per lungo tempo per evitare sorprese...
Roberto ha viaggiato in bicicletta da Bologna a Palinuro superando molti chilometri e molto dislivello. Se vi siete persi il suo racconto di viaggio, iniziate a gustarvelo dalla prima tappa!
Roberto

Lavoro come ricercatore all'Enea e nel tempo libero cerco di andare in bicicletta. Ho cominciato tardi questa attività quando i capelli erano già brizzolati, facendo esclusivamente MTB con lo scopo di vedere posti che in auto erano irranggiungibili e a piedi richeidevano troppo tempo. La passione si sta ampliando ed adesso comincio anche a fare dei percorsi più lunghi con tratti anche su strada.

Aggiungi commento

 

Foto del mese

Nella luce del mattino | Pedalando nel Mae Moei national park in Thailandia

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×