Alla scoperta del mondo da Borgo Val di Taro | Intervista a Paolo

Pubblicato in Viaggiatori
Vota questo articolo
(5 Voti)
Etichettato sotto

Capo Nord, Santiago, i Balcani. Mete da sognatori, mete da cicloviaggiatori. Paolo Pattoneri ha aperto il cassetto dei sogni per realizzarne alcuni e ha percorso migliaia di chilometri in sella alla sua bici. Abbiamo fatto qualche domanda a Paolo, per capire da dove nasce la passione per i viaggi in bici e capire meglio l'indole che ha portato questo borgotarese D.O.C. ad esplorare il mondo partendo sempre da casa. 

1) Ciao Paolo, ci racconti come è iniziata la tua esperienza di cicloviaggiatore? 

E’ nato tutto per caso, con 150.000 mila lire ho comprato da un collega una bici da corsa usata, ho cominciato a pedalare nelle mie zone dell’Appennino parmense, pian piano ho capito le potenzialità del mezzo che unito alla mia curiosità di scoprire ha dato vita a questa passione.
 

2) Secondo noi i viaggi in bici che partono da casa hanno un gusto più intenso. I tuoi lo fanno sempre. Qual è la motivazione dietro questa scelta?

Sono sempre partito dal mio paese (Borgo val di Taro) per dare un senso di completezza ai viaggi ma per motivi di tempo non ho mai potuto far ritorno in bici. Spero in futuro di poterlo fare.
 intervista paolo paltronieri 00002

3) Una domanda banale. Qual è il viaggio che ricordi con più affetto e perché? E quello meno affascinante?

Sinceramente ad ogni viaggio ho provato grandi emozioni e portato a casa ricordi bellissimi. Direi che ogni esperienza mi ha gratificato sia dalla bellezza dei luoghi attraversati che dai contatti umani positivi che un cicloviaggiatore suscita nelle persone. Da Roma a Capo Nord, da San Giovanni Rotondo a Lisbona tanti chilometri tante emozioni.
 

4) Viaggi sempre da solo? Se sì, perché?

A parte la prima esperienza a Roma ho sempre viaggiato da solo per scelta. Trovo che si assapori meglio l’avventura e si affini la conoscenza di se stessi. Il cavarsela da soli in situazioni particolari come dover scegliere una via invece di un’altra oppure saper selezionare le indicazioni date dalle persone portano ad aumentare la convinzione dei propri mezzi.
 intervista paolo paltronieri 00005

5) Come ti definiresti? Cicloviaggiatore, cicloturista, cicloesploratore?

Senza esitazione nel mio piccolo rispondo cicloesploratore. Ho sempre amato l’avventura e scoprire in prima persona i luoghi e gli atteggiamenti delle persone di paesi e culture diverse. Con le due ruote a pedali ho raggiunto questo obiettivo.
 

6) Il tuo sogno, come si legge sul tuo blog, è seguire la Transiberiana: c’è un motivo particolare dietro questa scelta?

Attraversare il più grande paese del mondo con molte etnie tutte da scoprire seguendo un’opera ciclopica come la Transiberiana penso sia un’esperienza fantastica, da sogno appunto (per ora).
 intervista paolo paltronieri 00007

7) Nel tuo ultimo viaggio hai “pedalato con Thomas”. Ci racconti la sua storia?

Thomas è un bambino di tre anni affetto da “Sindrome di Menkes” una malattia rara che fin dalla nascita non permette all’organismo l’assorbimento del rame. Fondamentale per lo sviluppo celebrale e muscolo scheletrico. Non esiste cura al momento per Thomas e altri bambini. Sapendo che i cicloviaggi con l’aiuto di internet sono molto seguiti dal pubblico della rete ho voluto dar voce a Thomas e alla sua famiglia.
“Pedalando con Thomas” ha dato modo di far conoscere un pò di più questa “Sindrome di Menkes”.
Per maggiori informazioni potete seguire la pagina facebook: Insieme per Thomas
 

8) Preferisci viaggiare leggero e lasciare a casa tutto il superfluo o avere un bagaglio più completo ma pesante?

Mi organizzo in base all’esperienza che devo affrontare, Capo Nord non è come andare a Roma e il Cammino di Santiago non sono i Balcani. Quindi a volte sono per la tenda e il sacco a pelo mentre altre volte no. Di sicuro faccio tesoro delle esperienze di altri cicloviaggiatori.
 intervista paolo paltronieri 00010

9) Se dovessi consigliare di viaggiare in bici a chi non lo ha mai provato, cosa gli diresti per convincerlo?

Vedere il mondo a 20 all’ora è bellissimo, bivaccare su una spiaggia è bellissimo, trovare tanti nuovi amici è bellissimo, raccontare la propria storia è bellissimo.
 

10) Se lo hai già programmato, quale sarà il tuo prossimo cicloviaggio?

Per ora sogno ed è già un bel cicloviaggiare
Intervista a Ci...
Intervista a Ci...
Intervista a Ci...
Intervista a Ci...
Intervista a Ci...
Intervista a Ci...
Intervista a Ci...
Intervista a Ci...
Intervista a Ci...
Intervista a Ci...
 
Puoi leggere i racconti di viaggio di Paolo sul suo blog personale: ciclopaolo.blogspot.it
Alla scoperta del mondo da Borgo Val di Taro | Intervista a Paolo - 4.6 out of 5 based on 5 votes
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it

Aggiungi commento

 

Foto del mese

Nella luce del mattino | Pedalando nel Mae Moei national park in Thailandia

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Newsletter

Ricevi aggiornamenti gratuiti su articoli, guide, itinerari ed altro per restare quotidianamente... in viaggio, iscriviti alla nostra newsletter

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×