10 mete da visitare in bicicletta nel 2016

Pubblicato in Viaggi
Vota questo articolo
(4 Voti)
Etichettato sotto
Febbraio è il mese più corto dell'anno ma è anche quello in cui i sogni e progetti di viaggi futuri iniziano a prendere forma tra cartine, guide e racconti di chi in quei luoghi è già stato. Per il 2016 abbiamo stilato un elenco di 10 mete da sogno da visitare in bicicletta e magari una di queste potrebbe essere la tua prossima destinazione!
Ognuna di queste destinazioni prevede una preparazione ed un equipaggiamento specifico che varia in base alle condizioni climatihe, alla durata, al periodo del viaggio e all’itinerario ma di questo abbiamo trattato in altre sedi mentre qui è tempo di sogni e suggestioni... ecco la nostra wish list del 2016.

1. Canarie

Non così lontane, ma neppure così vicine, le Isole Canarie sono una destinazione da visitare in bici 365 giorni l'anno per il clima mite e la biodiversità che le caratterizza. Partendo da Tenerife sormontata dal maestoso vulcano Teide, proseguendo sulle spiagge nere di Lanzarote, dopo aver fatto birdwatching a Gran Canaria appena prima di giungere sulla ventosa Fuerteventuera, ognuna delle 7 isole ha qualcosa che riesce a conquistare i cicloviaggiatori nel profondo. Sarà forse l'aria salmastra che si respira sul litorale o il silenzio dei parchi naturali che punteggiano l'arcipelago?
3 luoghi da vedere alle Canarie
Parco nazionale
del Teide
sormontato dal vulcano omonimo che raggiunge quota 3718 m (e all'alba proietta la sua lunghissima ombra sull'Oceano Atlantico) e caratterizzato da paesaggi lunari e selvaggi, il parco nazionale è un luogo imperdibile.
Le spiagge di
Fuerteventura
dove, nel corso degli anni, anche la sabbia del Sahara si è depositata. Tra le più conosciute e amene sicuramente le dune di Corralejo, Barlovento che si raggiunge attraverso uno sterrato di 15 km, Pozo Negro di sabbia nera (da visitare anche il suggestivo borgo di pescatori).
Il Roque Nublo
a Gran Canaria
è un'enorme roccia di origine vulcanica che svetta nel comune di Tejeda, una zona desertica dell'isola. La grande roccia si eleva 1813 metri sopra il livello del mare ed è la seconda montagna dell'isola.
Come andare alle Canarie
il modo più immediato per raggiungere le Canarie è volando. Diverse compagnie (anche low cost) propongono voli verso le principali isole ma prima di acquistare un biglietto aereo o un pacchetto turistico per le Canarie ti consiglio di visitare il sito Magico Sconto che per tutti i viaggi Groupon ha sempre proposte vantaggiose… chissà, potrebbe essere il tuo giorno fortunato!
fuerteventura in bici

Fuerteventura © Caramaria | Dreamstime.com

2. Islanda

Quando si pensa alla forza della Natura, a luoghi incontaminati e selvaggi da visitare in bicicletta, uno dei primi paesi a venirmi in mente è l'Islanda. Dalla costa settentrionale a quella meridionale ogni angolo d'Islanda è una vera sfida ma anche un piccolo paradiso terrestre dove potersi confrontare con sé stessi, con la propria forza di volontà e adattamento.
3 luoghi da vedere in Islanda
Il cratere Hverfjall
nato 2800 anni fa (piuttosto giovane!) e largo più di un chilometro e mezzo si trova in prossimità del lago Myvatn, il quarto più grande d'Islanda. Ogni anno tra le antiche colate e i geyser della zona arrivano migliaia di uccelli dalle regioni circostanti.
Il Parco nazionale
Skaftafell
istituito nel 1956, è situato nella parte meridionale dell'isola e tra i suoi tesori verdeggianti nasconde piccole perle come la cascata nera di Svartifoss e il suggestivo sentiero che la raggiunge.
Geysir e Strokkur
sono due geyser situati nel sudovest dell'Islanda. Il più piccolo della coppia è lo Strokkur che esplode ogni 10 minuti sparando acqua bollente ad un'altezza di quasi 30 metri, di certo uno spettacolo naturalistico da non perdere.
Come andare in Islanda
La principale compagnia aerea ad effettuare la tratta fino all'isola (alla capitale Reykjavik) partendo direttamente dall'Italia è la Icelandair, ma cercando sul web potrai costruirti il tuo viaggio faidate magari facendo scalo a Londra o in una delle città del Nord Europa meglio collegate con l'Islanda. In questo modo potresti risparmiare notevolmente sul costo del biglietto aereo.

3. Corea del Sud

Un paese poco conosciuto ma davvero attraente per i cicloviaggiatori è la Corea del Sud situata nell'Estremo Oriente del nostro pianeta. Dalla capitale Seoul si inizia il viaggio verso i luoghi più suggestivi della nazione assaggiando i piatti tipici e assaporando la cordialità e l'ospitalità coreana.
3 luoghi da vedere in Corea del Sud
La Vetta del Sole
è un cratere vulcanico che sorge alla fine della penisola di Seongsan. La sua peculiarità è quella di essere circondata da 99 pinnacoli di roccia che cingono il cratere come una corona. La cima si raggiunge dal villaggio di Seongsan ed è particolarmente suggestiva all'alba quando il sole sorge tra mille sfumature colorate.
Gangwon-do
è la zona carsica più grande del paese e conta 500 grotte differenti tra le quali anche la più grande caverna in pietra di tutta l'Asia, la Hwanseon Gul. Lunga più di 6 km (2 dei quali visitabili) è una delle attrazioni più famose. La zona di Gangwon-do è stata dichiarata Monumento nazionale.
Chungcheong
settentrionale
è una regione caratterizzata dall'assenza del mare e dalla presenza di numerose montagne. L'area è piacevole da scoprire in bici grazie ai passi da valicare, ai templi in pietra, alle sorgenti termali e ai festival che animano le località.
Come andare in Corea del Sud
i voli intercontinentali provenienti dall'Europa atterrano tutti a Seoul, la capitale. Per programmare l'itinerario quindi suggerisco di partire dalla città principale per poi dedicarsi al resto. Alcune delle principali compagnie aeree ad effettuare voli in Corea del Sud dall'Italia sono: la British Airways, l'Etihad, l'Aeroflot e la Turkish. Controlla sempre la tariffa applicata al trasporto bici prima dell'acquisto e se riesci prenota con largo anticipo.

4. Iran

L'antica Persia esercita da sempre un fascino innegabile sui cicloviaggiatori. Con i suoi paesaggi desertici, i suoi grandi siti archeologici, le sue vette imponenti e la sua Storia ricca di poesia e crudeltà, l'Iran è uno dei luoghi da visitare in bici posizionati in cima alla mia lista.
3 luoghi da vedere in Iran
I Monti Zagros
si estendono per oltre 900 km sul territorio iraniano e, nonostante il clima caldo, sono caratterizzati da nevi perenni oltre che da paesaggi mozzafiato. Valicarli in bicicletta è un'esperienza unica.
Dasht-e-Lut
è un enorme deserto salato considerato uno dei luoghi più aridi del mondo. Ad Oriente si estende un altopiano di sale, al centro una serie di rocce e promontori rocciosi scolpiti dall'azione degli agenti atmosferici, tra tutti il vento, a sud il Dasht-e-Lut appare come un'immensa distesa di sabbia con dune che sfiorano anche i 300 metri.
Shiraz e Persepoli
sono due altre mete da non perdere in Iran. L'atmosfera suggestiva di Shiraz, da dove si può poi partire alla scoperta del sito di Persepoli, riesce davvero ad incantare. Fu capitale della Persia per oltre 40 anni mentre oggi è la quinta città della nazione. Sorge a 1500 metri ai piedi dei Monti Zagros. Persepoli è invece situata 50 km a nord di Shiraz e risale al 520 a.C.
Come andare in Iran
se si ha parecchio tempo a disposizione si può scegliere di raggiungere l'Iran direttamente in bicicletta partendo da casa, ma nella maggior parte dei casi questo non è possibile. Dall'Italia diverse compagnie aeree permettono di atterrare a Teheran, la capitale iraniana. Alcune di queste sono la Emirates, la Pegasus Airlines e la Turkish.

5. Fiandre

Terra di grande ciclismo, le Fiandre sono percorse da numerosi itinerari e piste ciclabili che permettono di scoprire i luoghi più belli in tutta sicurezza. Ogni angolo di Fiandre profuma di sfide sul pavè, grandi campioni e "muri" mitici.
3 luoghi da vedere nelle Fiandre
Brugge e Gant
oltre ad essere realmente bike friendly, sono due piccoli gioielli fiamminghi sia a livello culturale che storico. Partendo da Gant si può raggiungere Brugge seguendo esclusivamente percorsi ciclabili lungo i canali che caratterizzano il territorio. Il cuore pulsante dei due centri si trova nella piazza che caratterizza entrambi. Non perderti una passeggiata notturna lungo i canali di Gant al chiaro di luna e una visita in bici ai mulini nei dintorni di Brugge.
Anversa
è una grande città portuale situata sull'Oceano Atlantico. La municipalità vanta numerosi tracciati per bici e la torre più alta del Belgio. La Grote Markt è il centro cittadino ed è contornata da tutte le antiche case delle corporazioni. Ad Anversa si trova anche la casa di Rubens.
Oudenaarde
adagiata sul fiume Schelda è famosa tra gli appassionati di ciclismo per la presenza di un museo dedicato proprio a questa pratica conosciuto con il nome di Centrum Ronde Van Vlaanderen.
Come andare nelle Fiandre
La città principale delle Fiandre è Bruxelles, capitale del Belgio. Per raggiungerla esistono diverse possibilità: volare con una compagnia low cost (Ryanair in primis ma considera che il trasporto bici ti costerà 50€ a tratta) o affidarti alle offerte delle compagnie di bandiera che spesso permettono il trasporto della bici senza costi aggiuntivi.
fiandre in bici

6. Cuba

Con la fine dell'embargo statunitense Cuba può finalmente tornare a respirare dopo alcuni decenni, ma l'essenza dell'isola è seriamente minacciata da grandi cambiamenti. Per quanto tempo ancora sarà possibile visitare la Cuba di Hemingway, dei Buena Vista Social Club e delle vecchie macchine tenute insieme con il fil di ferro?
Parte di Cuba in bicicletta ci è già stata raccontata da Luca e Mery che l'hanno visitata l'anno scorso seguendo due interessanti itinerari cicloturistici.
3 luoghi da vedere a Cuba
Valle Viňales
questa incredibile vallata è punteggiata da colline coniche di calcare conosciute con il nome di mogotes. Bucherellati da decine di grotte, i mogotes hanno affinità con le colline cinesi di Guilin. Tra le numerose grotte quella di Santo Tomas, disposta su sette livelli, è la seconda più grande dell'isola. La grotta si può visitare così come la vicina Cueva del Indio dove si arriva dopo aver percorso un fiume sotterraneo.
Cascate El Nicho
sono situate a circa 50 km da Cienfuegos (Patrimonio UNESCO) e fanno parte della Sierra de Trinidad. Nei dintorni, con un pizzico di fortuna, si può osservare il tocororo, l'uccello nazionale cubano e altri volatili tropicali.
Parco nazionale
Alejandro de Humboldt
inserito nella lista dei patrimoni protetti dall'UNESCO, vanta numerose specie endemiche sia a livello di flora che di fauna. Il parco nazionale è un luogo da visitare per capire meglio la Natura di Cuba.
Come andare a Cuba
sono davvero tante le compagnie aeree ad effettuare voli su Cuba dall'Italia. Per quasi tutti è previsto almeno uno scalo. Per scegliere il migliore valuta le condizioni di trasporto bici e, ovviamente, la tariffa base del volo.
cuba in bici

7. Germania

A due passi dal territorio italiano si incontra la Germania che annovera tra le sue “bellezze cicloturistiche”, alcune delle piste ciclabili più belle dell'intero continente europeo. Nazione bike friendly, non è assolutamente da sottovalutare per organizzare un viaggio in bici.
3 luoghi da vedere in Germania
Torri di arenaria
dell'Elba
si trovano al confine tra Repubblica Ceca e Germania e nonostante la loro origine naturale sembrano guglie e torrioni medievali eretti dalle antiche popolazioni. Nel parco passa la ciclabile dell'Elba che corre pianeggiante anche in questa area particolarmente suggestiva.
Romantische straße
è l'itinerario ciclabile che segue il fiume Reno regalando paesaggi di indubbia bellezza. E' uno dei percorsi top della Germania tra quelli dedicati al cicloturismo.
Berlino–Copenhagen
la recente ciclovia collega la capitale tedesca a quella danese seguendo piste ciclabili, strade secondarie e a bassa percorrenza. I paesaggi cambiano e l'attraversamento del tratto di Mare Baltico che divide Germania da Danimarca è davvero impagabile.
Come andare in Germania
Oltre ai numerosi voli aerei, low cost e di compagnie di bandiera, è possibile raggiungere la Germania anche con il treno trasportando la bicicletta in un'apposita sacca o pagando il supplemento sui treni che lo permettono.
germania in bici

Germania © Sandy_maya | Dreamstime.com

8. Uganda

Rappresenta il cuore dell'Africa Nera e con i suoi parchi nazionali, i vulcani e la grande biodiversità ed è per certo una delle nazioni più interessanti dell'intero continente. L'Uganda, con capitale Kampala, offre riparo ai tristemente famosi gorilla di montagna che in questa nazione trovano ancora l'habitat ideale alla sopravvivenza. Dal Lago Vittoria, ai Monti Virunga l'Uganda è percorribile anche in bicicletta con le dovute precauzioni e una sana dose di spirito avventuroso!
3 luoghi da vedere in Uganda
I Monti Virunga
compongono il parco nazionale dei vulcani (4 spenti e 2 ancora attivi), un'area naturalistica di incredibile ricchezza preservata anche dall'UNESCO. Unodei vulcani del parco, il Nyamulagira è uno dei più attivi al mondo, mentre il Bisoke è famoso per essere l'habitat dei gorilla di montagna, specie minacciata dall'uomo che conta solo 700 esemplari allo stato brado. Questi giganti gentili si nutrono di ortiche, bambù e sedano selvatico e gli esemplari maschi possono raggiungere i 195 kg.
Le Cascate Murchison
sono il luogo in cui inizia il fiume Nilo inizia il suo lungo viaggio. Alte 40 metri appaiono come una fragorosa montagna di acqua spumeggiante. Le Cascate Murchison si trovano nell'omonimo parco nazionale, il più grande dell'Uganda e uno dei luoghi più ricchi di fauna del Continente dove si può anche ammirare il raro becco a scarpa.
Il lago Vittoria
è il più grande lago africano e si estende nel centro continente lambendo Uganda, Tanzania e Kenya. La sua superficie è punteggiata da oltre 3000 isole, tra le più famose si annoverano le 84 isole Ssese appartenenti proprio all'Uganda. Sulle isole vivono scimmie, coccodrilli, ippopotami e numerosi uccelli.
Come andare in Uganda
dall'italia l'Uganda è raggiungibile acquistando un volo aereo per Entebbe da una delle tante compagnie che effettuano la tratta. Dall Turkish, alla Lufthansa, passando dalla Emirates all'Etihad e all'Ethiopian.

9. Wyoming

Questo stato americano è uno dei più visitati grazie alla presenza sul proprio territorio di alcuni parchi nazionali e siti UNESCO imperdibili durante un viaggio in bici negli U.S.A.
3 luoghi da vedere in Wyoming
Parco nazionale
di Yellowstone
fu il primo parco ad essere riconosciuto di importanza nazionale negli Stati Uniti e in tutto il mondo nel 1871. Canyon, geysers (il più spettacolare è l'Old Faithful), orsi, sorgenti calde, laghi e Natura a perdita d'occhio, il Parco nazionale di Yellowstone ricopre un'area grande 9000 kmq.
Parco nazionale
Grand Teton
è stato istituito nel 1929 e la sua cima più alta, il Grand Teton, tocca i 4197 m. Con una fauna variegata e paesaggi da cartolina, il parco nazionale del Grand Teton viene visitato ogni anno da migliaia di persone. Il periodo migliore per recarvisi è da giugno a settembre, corrispondente alla nostra estate.
Torre del diavolo
è un'incredibile monolite alto 265 metri e risalente a 50 milioni di anni fa. Nata da lava vulcanica, la formazione è visibile a 160 km di distanza.
Come andare nel Wyoming
La capitale del Wyoming è Cheyenne ed è raggiungibile con un volo interno da una qualsiasi grande città degli Stati Uniti o del Canada. Per risparmiare conviene cercare il volo più economico per gli Stati Uniti, magari in una delle grandi città del nord ovest e, successivamente, raggiungere il Wyoming con un volo interno.
wyoming visitare

Wyoming © Gkuchera | Dreamstime.com

10. Baja California

E' la parte più meridionale della California ed appartiene allo stato messicano. La lunga penisola si estende per diverse centinaia di chilometri e, nella giusta stagione, è il luogo ideale per osservare le balene. La Baja California è un posto tranquillo e davvero adeguato ad una vacanza in bicicletta. Lungo le sue strade si scorgeranno vigneti a perdita d'occhio e una pausa sarà l'occasione giusta per degustare un buon bicchiere di vino.
3 luoghi da vedere in Baja California
Avvistamento
delle balene
è una delle attrattive principali della Baja California e si può praticare più precisamente oltre la baia di Los Cabos, nell'estremo sud della regione. A Ojo de Liebre e San Ignacio si riproduce la balena grigia.
Bahia Conception
è un posto incantevole poco distante da Mulege dove arrivare in bicicletta placherà ogni fatica.
Deserto di Vizcaino
al suo interno si trova la Riserva della biosfera di El Vizcaino che conta alcune specie endemiche, la presenza di antilocapre e tartarughe marine. La riserva è patrimonio UNESCO.
Come andare in Baja California
L'aeroporto principale nella parte meridionale di Baja California è quello di Los Cabos che ogni giorno viene raggiunto da decine di voli provenienti dal Messico o dagli Stati Uniti d'America quindi l'opzione più comoda è senza dubbio quella di acquistare un volo intercontinentale diretto in una delle due nazioni e successivamente volare in Baja California con un volo low cost o locale.
10 mete da visitare in bicicletta nel 2016 - 4.5 out of 5 based on 4 votes
Veronica

Classe 1983 (mi han detto che ne sono nati di matti quell'anno...), abito nel bellissimo Trentino da qualche anno e la fortuna (o sfortuna) mi ha fatto incontrare Leo con cui ora vivo e scrivo su lifeintravel.it Dopo aver girato l'Europa e l'Italia con i miei genitori, per la maturità mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare su una strada slovacca). Dopo aver cambiato mille lavori (pasticcera, agente di viaggio, venditrice di gabinetti, addetta alle lamentele in un call center, barista, cubista ehm, questo non ancora!...) ed aver viaggiato due volte in Messico, ho mollato tutto senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho bighellonato per cinque mesi. Nel 2010 con Leo sono partita per un lungo viaggio in bicicletta nel sud est asiatico. Ora, fra un'escursione in montagna ed un'avventura, sogno e risogno la Panamericana sulle due ruote!!! Ecco in poche parole chi sono: cicloviaggiatrice per scelta, pasticciona a tempo pieno, mountain biker per caso, quando non viaggio ne sto combinando una delle mie...
Sito web: www.lifeintravel.it
  • Nessun commento trovato

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 
×